Nuova Nintendo Switch 2.0? Scovata cartella criptata nell’ultimo update

Siete pronti per una Nintendo Switch 2.0? Improbabile, per ora sono solo rumor.

8
CONDIVISIONI

L’aggiornamento 5.0 di Nintendo Switch ha all’interno una cartella criptata in cui si vede un possibile futuro aggiornamento hardware di Switch (Switch 2.0 o pro) per ora chiamato col nome in codice Mariko. Nintendo potrebbe aver inavvertitamente rivelato questa novità scoperta dai dataminer che sono riusciti a trovarla scavando nel firmware 5.0 della console rilasciato di recente.

Pochi giorni fa infatti su Nintendo Switch è stato rilasciato un aggiornamento abbastanza corposo, con il firmware 5.0 che ha ampliato le impostazioni di controllo parentale della console e corretto il bug dei dati di riproduzione riportato una settimana prima. Nascosti nei file dell’aggiornamento c’erano riferimenti a ciò che potrebbe essere visto forse come aggiornamento hardware per Switch. Dal rilascio del firmware la community di hacking e datamining si è messa a lavoro ed è riuscita a sbloccare diverse parti dell’aggiornamento scoprendo nuovi dettagli.

Per prima cosa infatti sono stati trovati i riferimenti a un nuovo SoC (System on Chip) e il chip indicato è Nvidia Tegra 214 per una possibileNintendo Switch 2.0. Si tratta di un leggero aggiornamento rispetto al chip Tegra 210 nella generazione attuale che potrebbe essere legato solo a ragioni di sicurezza. Di recente nel firmware di Switch sono state scoperte delle vulnerabilità che consentono di installare software homebrew e, inevitabilmente, giochi pirata. Nonostante le patch per il chip Tegra 210 è stato necessario un nuovo aggiornamento.

E’ stato il ricercatore Mike Heskin a scoprire che l’aggiornamento potrebbe essere più consistente. Sulla parte superiore del chip Tegra 214, la presunta nuova console presenterà 8 GB di memoria RAM, rispetto ai 4 GB del modello attuale. Potrebbe quindi esserci un hardware più robusto, ma anche accadere che le unità dotate di memoria da 8 GB siano intese solo come devkit e quindi l’aggiornamento non arriverebbe ai consumatori.

Intanto sembra che il prossimo aggiornamento di Nintendo Switch potrebbe avere come nome in codice proprio Mariko e che il firmware 5.0 sia stato il primo ad includere una cartella con file crittografati che si ritiene aggiunga il supporto per lo stesso Mariko. Poche settimane fa un report del Wall Street Journal aveva reso noto che Nintendo non prevede di rilasciare una revisione hardware di Switch quest’anno e la recente scoperta sembra confermare questi dati.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.