Legittime le critiche sul Samsung Galaxy S8 e la gestione dell’aggiornamento Oreo: ecco perché

Arrivano nuovi retroscena sulla gestione del pacchetto software da parte del produttore coreano. Facciamoci un'idea più chiara

30
CONDIVISIONI

Stiamo per metterci alle spalle una settimana ricca di novità e colpi di scena per chi nell’ultimo anno ha deciso di spendere una cifra considerevole acquistando un Samsung Galaxy S8. Dopo l’illusione dei giorni scorsi dovuta all’avvio della distribuzione dell’aggiornamento Android Oreo, infatti, abbiamo dovuto fare i conti con la doccia gelata relativa alla sospensione del rollout a causa di alcuni problemi tecnici. La questione, come tutti sanno grazie anche alle informazioni fornite giovedì, si focalizza sui riavvi indesiderati per il device.

A mio avviso, più a freddo, è necessario concentrarsi fondamentalmente su tre aspetti importanti riguardanti quella che rischia di diventare una telenovela per chi si ritrova con un Samsung Galaxy S8. In primo luogo, ad oggi tutte le ipotesi che trovate in Rete sui tempi di rilascio sono campate in aria, perché la situazione che si è venuta a creare rende la questione del tutto imprevedibile, considerando anche la natura del bug che ha portato ad una decisione così drastica.

In secondo luogo, collegandomi a quanto appena detto, ho la netta sensazione che si dovrà attendere non poco per toccare con mano l’aggiornamento del sistema operativo Android Oreo a bordo dei Samsung Galaxy S8. Il bug è di quelli pesanti e delicati, con il produttore intenzionato a non fare brutte figure in un periodo dell’anno caratterizzato anche dalla presentazione di un nuovo top di gamma. Proprio l’evento relativo al Samsung Galaxy S9, in programma tra una settimana, potrebbe determinare ulteriori slittamenti.

Infine, non tutti sanno che l’anomalia “ammessa” in questi giorni in realtà era stata segnalata già durante il beta testing, con Samsung che aveva dichiarato “risolto” il problema. Insomma, un dettaglio non da poco che mette in cattiva luce il produttore e che ci fornisce ulteriori spunti di riflessione a proposito dell’aggiornamento Oreo per il Samsung Galaxy S8. E voi che ne pensate di questa vicenda?

Commenti (2):
Claudio

Il giorno prima della relase (11/02/2018) ho ripristinato il mio s8+ con il software Odin cambiando a sua volta il codice csc ad uno più aggiornato. Dopo varie ricerche ho scelto DBT (Germany). La mattina successiva ho ricevuto l’aggiornamento ad Oreo. Fino ad oggi non ho riscontrato alcun problema ma solo miglioramenti sulle performance e sull’autonomia.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.