Oreo in aggiornamento su Asus ZenFone 4: per ZenFone 3 ecco quanto si dovrà aspettare

Ottimi tempi per ZenFone 4, ZenFone 3 decisamente in coda, Oreo non prima dell'estate?

12
CONDIVISIONI

Un’ottima notizia per tutti i possessori di un Asus ZenFone 4, in particolare il modello ZE554KL, che stanno iniziando a ricevere Android 8.0 Oreo: il rilascio definitivo e partito e anche se non ancora pervenuta, la notifica del major update dovrebbe giungere sui telefoni già nelle prossime ore. Dato per certo questo incredibile passo in avanti di fine 2017, cosa possiamo pure dire dell’aggiornamento allo stesso firmware dell’Asus ZenFone 3? In quest’ultimo caso pure le tempistiche si fanno più definite.

Del pieno supporto ad Oreo sia per l’Asus ZenFone 4 che per lo ZenFone 3, il produttore aveva dato conferma già nell’ormai lontano mese di agosto. Giusta la prerogativa all’attuale top di gamma che anche un po’ a sorpresa è stato raggiunto appunto da Android Oreo in questi ultimi giorni del 2017. Le novità apportate dal nuovo firmware sono molteplici: di certo la più attesa è la modalità PIP (Picture in Picture) che consente ad esempio di continuare a vedere un video di YouTube anche quando l’app è in background e magari si fa ben altro. Allo stesso tempo sono state inserite scorciatoie per le app ed è prevista una nuova modalità di gestione delle notifiche. Una nuova esperienza d’uso, oltre naturalmente ad una grafica e launcher tutto rinnovato rispetto a Android 8.0.

Accantonato dunque l’aggiornamento dell’Asus ZenFone 4 come un dato di fatto, che dire al contrario di quello per l’Asus ZenFone 3? non c’è alcun dubbio sul fatto che tutti i modelli  dell’ex top di gamma riceveranno Oreo ma per la sua distribuzione dovremmo attendere ancora e pure un bel po’. Per la release definitiva, così come fa notare il sito TheAndroid Soul, potremo dover aspettare fino al secondo semestre del 2018, in sostanza solo in estate e in particolare a partire da luglio. Una prospettiva non certo ottimale ma almeno la certezza dell’importante adeguamento software c’è.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.