Smentita la conduzione di Mika a Sanremo 2018: al via i preparativi per Casa Mika 2

Sfumata la conduzione di Mika a Sanremo 2018: Giulio Mazzoleni di Maz Music & Media smentisce l'ingaggio sulle pagine di Rockol.

20
CONDIVISIONI

La conduzione di Mika a Sanremo 2018 non è confermata. Secondo quanto riportato da Giulio Mazzoleni a Rockol, l’artista libanese non sarebbe coinvolto in nessuna trattativa per il prossimo Festival, anche se sarebbe molto lusingato dalla proposta. Smentita in tronco, quindi, l’indiscrezione di Chi, che vedeva Mika alla conduzione e Carlo Conti nelle vesti di direttore artistico.

A qualche giorno dalla sua ospitata all’ultimo Sanremo, Mika aveva già dichiarato di essere stato travolto dalle emozioni provate sulle tavole del Teatro Ariston, ma di essere terrorizzato dalla possibilità di doverlo condurre. L’artista non si è lasciato ingannare dai mezzi termini e ha concluso con un “Non lo farei mai”, che non ha lasciato spazio alle interpretazioni.

I fan del cantante di Grace Kelly, artista poliedrico e talento fuori dal coro, erano già in fermento dopo la notizia. Il suo entourage ha smentito ogni tipo di contatto con l’organizzazione di Sanremo 2018, anche se non è escluso che nei prossimi mesi possa arrivare la proposta da parte dei piani alti della Rai.

Intanto, tra un’indiscrezione e l’altra, Mika è già a lavoro per mettere a punto la prossima edizione di Casa Mika, in onda su Rai2 a partire dal prossimo autunno. La prima tornata del one man show condotto dall’artista di Beirut ha raccolto il consenso di pubblico e critica, tanto da indurre l’azienda a finanziare una nuova stagione dello spettacolo.

Il posto da conduttore di Sanremo 2018 rimane ancora vacante. Esclusa la possibilità del ritorno di Carlo Conti, che nelle prossime settimane sarà impegnato ne I migliori anni, ma anche quello di Maria De Filippi, che ha già confermato di non avere intenzione di tornare a condurre la kermesse.

I prossimi mesi ci sapranno dire di più in merito al passaggio di consegne tra Carlo Conti e il prossimo conduttore, che già deve prepararsi a raccogliere la pesantissima eredità del conduttore toscano.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.