Spin-off o film per Orphan Black? Lo showrunner Graeme Manson sull’ultima stagione

Si lavora agli episodi di Orphan Black 5: anticipazioni sull'ultima stagione e il possibile spin-off dallo showrunner

462
CONDIVISIONI

La scorsa settimana Orphan Black ha chiuso i battenti ed è stato rinnovato per una quinta e ultima stagione su BBC America (Usa) e Space (Canada). L’ultimo episodio della serie, con protagonista Tatiana Maslany nei panni di Sarah Manning e dei suoi tanti cloni, ha aperto ulteriori scenari sul Neoluzionismo, lasciando in bilico la sorte di Cosima e Sarah, con Rachel pronta a prendere il comando del movimento scientifico appropriatosi del progetto di clonazione da cui sono nate le sestre. 

A ridosso della messa in onda del season finale, è arrivata per Orphan Black la conferma che la prossima stagione sarà quella della conclusione definitiva. O quasi, perché non è detto che non nascano progetti collaterali rispetto al thriller sci-fi canadese, creato dallo sceneggiatore Graeme Manson col regista John Fawcett.

Il co-creatore e showrunner ha spiegato in una recente intervista a The Hollywood Reporter che il team creativo era già al corrente da tempo della durata che avrebbe avuto la serie. Parlando finale di stagione, ha spiegato anche la decisione di terminare il racconto della saga dei cloni e delle possibilità di uno spin-off.

Manson ha definito la scelta di chiudere la serie con la quinta stagione come condivisa da tutti, in particolare col regista e con la stessa protagonista.

Anche Tatiana è d’accordo, è una decisione creativa. In quattro stagioni di Orphan Black, abbiamo macinato un sacco di storie in ogni stagione (…) è uno spettacolo veloce. Credo che abbiamo fatto un buon lavoro nel mantenere lo spettacolo tagliente e pertinente con se stesso, nonostante tutta questa roba, e la nostra più grande paura è quella di ripeterci, non vogliamo che lo show diventi una minestra riscaldata. Pensiamo sia meglio cancellarci da soli! Per concludere alle nostre condizioni e raccontare la storia che vogliamo raccontare. Questo è il modo in cui l’abbiamo presentato alla rete ed erano d’accordo con noi nel non voler trascinare oltre e coinvolgere altri showrunner. John e io abbiamo fatto il patto che saremmo rimasti nello spettacolo fino alla fine e per un lungo periodo di tempo abbiamo pensato che la quinta stagione sarebbe stata la più lontana che avremmo potuto raggiungere. (…) Nella quarta stagione ci siamo sentiti di dilagare con la storia ma sapevamo che non c’era nulla di sicuro. Sapevamo che c’era una possibilità che OB sarebbe andato avanti più a lungo, ecc, ma che questo era quello che volevamo fare. Ci siamo sentiti come se stessimo allestendo una buona traccia per il nostro finale di stagione, ma abbiamo anche lasciato la porta aperta ad un finale più lontano. Ma questa possibilità ha il rischio che lo show perda nitidezza e i concetti diventino ripetitivi, che si finisca per vedere un nuovo clone di Tatiana per il gusto di vedere un nuovo clone Tatiana, piuttosto che per una necessità della storia e un forte desiderio da parte di tutti noi di creare un nuovo personaggio.

Sulle novità della quinta stagione di Orphan Black, Manson non si sbilancia.

Non credo ce ne saranno timbricamente o strutturalmente, ma ti dirò che io, John e gli scrittori non vediamo l’ora di lavorare su un punto finale che sia solido, è una delle grandi sfide degli spettacoli serializzati alla fine di una stagione – sia essa seconda, terza o quarta – cercare di considerare dove si andrà in futuro (…) Questa stagione sarà diversa, dobbiamo essere in grado di lavorare a ritroso e davvero costruire una realtà intricata, una stagione che si avvita su se stessa e che imposta la trama velocemente. Abbiamo sempre cercato di fare questo, ma ora diventa più facile e penso che possa anche essere più approfondita, poiché conosciamo il nostro punto di arrivo, stiamo letteralmente progettando il finale, allo stesso modo in cui abbiamo progettato la première.

Esiste già un finale di serie nella mente dei creatori?

Abbiamo sempre avuto la nostra idea, sì. E’ stato tutto abbastanza vago, ma sentivamo come se sapessimo dove stavamo andando nello specifico. Ci siamo chiesti se quel punto d’arrivo fosse la terza stagione, poi abbiamo capito che ne avremmo fatta un’altra, ma quel tipo di bandiera l’abbiamo piantata già lì. Credo che ci siano già elementi del finale che stavamo considerando (…) Al momento stiamo buttando giù delle idee, alcune anche piuttosto succose su dove come partirà la prossima stagione.

Sulla possibilità che Orphan Black ispiri una nuova serie tv dedicata ai cloni, lo showrunner si dice possibilista.

Sì, c’è stato un certo colloquio vago su questo, ma non posso dire a che punto siamo. (…) Abbiamo sempre detto scherzosamente ‘Ci piacerebbe fare un film’, ma non è qualcosa che, a questo punto, possiamo dire con certezza se accadrà. Credo che non vediamo l’ora di prenderci un periodo di riposo!

Commenti (1):
Paolo

Orphan Black è una delle serie più entusiasmanti ed intriganti ? mi dispiace che la quinta stagione sia l’ultima in programma ? !!! Ah …… Tatiana ……. sei meravigliosa ? !!!

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.