La figuraccia di Jennifer Lawrence ai Golden Globes 2016 con un giornalista (video)

Non poteva evitare di lasciare il segno anche stavolta: ecco l'ultima di Jennifer Lawrence ai Golden Globes 2016

24
CONDIVISIONI

Anche ai Golden Globes 2016 non poteva mancare l’ennesimo episodio dalle cronache di Jennifer Lawrence. La più sopravvalutata delle giovani leve di Hollywood ne ha combinata un’altra delle sue: stavolta non è inciampata salendo sul palco, non è stata protagonista di photobombing, ma ha fatto di peggio. Se gli episodi precedenti tutto sommato potevano suscitare simpatia, stavolta nemmeno quello.

In conferenza stampa la protagonista di Joy, risultata vincitrice nella categoria Miglior Attrice protagonista di una commedia col ruolo di Miracle Mop, ha apostrofato in malomodo un giornalista straniero. A scatenare la sua reazione poco felice, il fatto che il malcapitato utilizzasse il telefono cellulare mentre le poneva una domanda sulla sua vittoria ai Golden Globes.

In sala stampa la stella Hunger Games ha rimproverato l’uomo che stava semplicemente cercando di chiederle una previsione sulla corsa all’Oscar (le nomination saranno rese note il 14 gennaio): “Non si può vivere tutta la vita attaccato al telefono, fratello” ha detto Lawrence, agitando il dito contro il giornalista “Non puoi farlo. Devi vivere nel momento“.

Probabilmente imbarazzato, il cronista ha tentato di porre la sua domanda per la seconda volta aveva, incorrendo nell’errore di confondere Golden Globes e Oscar. E la Lawrence ha rincarato la dose: “Siamo ai Golden Globes. Se mettessi via il telefono lo sapresti“.

Gli utenti della rete hanno rapidamente bollato l’episodio come una figuraccia: la Lawrence si è beccata della “rude”, in altri termini della cafona, per aver attaccato gratuitamente una persona che stava semplicemente facendo il suo lavoro, visto che probabilmente il cellulare non era altro che un supporto mnemonico per assicurarsi la corretta pronuncia della domanda. Il giornalista in question, infatti, è un corrispondente per E! Networks Latin America, Juan Pablo Fernández-Feo.

In molti l’hanno accusata di essere insensibile e sgarbata: di sicuro la giovanissima musa di David O.Russel, regista che ha ringraziato sperticandosi in lodi sul palco durante il suo discorso di accettazione, non ci ha fatto una gran figura. Ed è stata peraltro la seconda volta che la Lawrence ha rimproverato qualcuno di utilizzare a sproposito il telefono: sul palco con Amy Schumer per presentare il premio per la miglior commedia, ha scherzosamente detto alla gente in prima fila di smetterla di scatare foto. “Si prega di spegnere il telefono” ha detto Schumer, con la Lawrence che ha rincarato: “Potete per favore smettere di fare fotografie?“. A questo punto la domanda è lecita: che problema ha la Lawrence con i cellulari?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.