Ragazzi andiamo al cinema, è Natale!

Ragazzi andiamo al cinema, è Natale!

Ragazzi andiamo al cinema, è Natale!

L’anno scorso, nonostante i grandi successi del periodo natalizio, l’affluenza era diminuita rispetto all’anno precedente, e questo calo aveva portato a riflettere molti distributori italiani.

Purtroppo la riflessione deve essere ripresa anche quest’anno perchè il calo dell’affluenza continua. Effettivamente rispetto all’anno scorso non è che l’offerta sia cambiata di molto. Maggior parte delle sale invase dalle commedie e pochissimi cinema in cui poter usufruire di una vera alternativa. Un esempio su tutti La Regola del Silenzio. Il bel film di Robert Redford è stato distribuito in 200 sale, un numero decisamente inferiore delle 380 de I 2 soliti idioti o delle oltre 450 di Colpi di fulmine.

L’incasso totale del giorno di Natale è stato di 5milioni e 300mila euro circa (l’anno scorso ci si era assestati sui 7milioni e mezzo), mentre ieri a Santo Stefano, il giorno per eccellenza dedicato al cinema, l’incasso è stato di poco più di 8milioni contro gli oltre 10milioni e mezzo del 2011.

In testa in entrambi i giorni Colpi di fulmine, con le ospitate televisive dei protagonisti che probabilmente hanno dato una bella mano a sollevare questa pellicola partita piuttosto in sordina, mentre a dare una chiave di lettura ai risultati registrati fino ad ora, potrebbe essere il quinto posto (la sua migliore posizione in questi due giorni) di Ralph Spaccatutto, che dimostra come quest’anno al cinema siano mancate le famiglie.
Crisi, temperature sopra la media stagionale o tv on demand? Attendo curioso la vostra opinione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.