Harry Styles in Dunkirk, tutto sul ruolo dell’ex One Direction nel film di Christopher Nolan

Stasera Canale 5 ripropone il film di Christopher Nolan con la prima prova di Harry Styles da attore

2
CONDIVISIONI

Harry Styles in Dunkirk interpreta un soldato. Il film di Christopher Nolan ha raggiunto le sale cinematografiche nell’agosto del 2017 e ha portato sul grande schermo anche Harry Styles dei One Direction.

Stasera Canale 5 lo ripropone, in prima serata, a partire dalle ore 21.25.

In Dunkirk c’è un cast d’eccezione: Tom Hardy (The Revenant, Mad Max: Fury Road, Inception), Mark Rylance (Il Ponte delle Spie, Wolf Hall), Kenneth Branagh (Marilyn, Hamlet, Enrico V) e Cillian Murphy (Inception, la trilogia de Il Cavaliere Oscuro). Il cast comprende anche Aneurin Barnard, Fionn Whitehead, James D’Arcy, Jack Lowden, Barry Keoghan, Tom Glynn-Carney e il cantante degli One Direction, Harry Styles, alla sua prima prova da attore.

Per le riprese di Dunkirk, Harry Styles è stato costretto a tagliarsi i capelli: nel 2017 diversi scatti di Harry Styles privato della sua folta chioma avevano raggiunto il web prima ancora che venisse rivelato il motivo del taglio netto.

La motivazione del nuovo look del cantante era legata alla partecipazione al film Dunkirk, una pellicola storia ambientata durante la Guerra di Francia.

Harry Styles in Dunkirk veste i panni di un soldato, uno dei tanti impegnati in prima linea nella sopravvivenza per la fuga.

Ambientato nel 1940, Dunkirk racconta l’Operazione Dynamo ovvero l’evacuazione di centinaia di soldati britannici, belgi e francesi bloccati sulla spiaggia di Dunkerque (in Francia). Dinanzi a loro il mare aperto, e sull’altro fronte l’avanzamento delle truppe tedesche, i nemici pronti a sparare.

Il film si concentra sulla fuga dei soldati britannici, belgi e francesi. La lavorazione ha avuto inizio nel 2016 ma è arrivato nelle sale cinematografiche di tutto il mondo nell’agosto 2017 e stasera sarà possibile guardarlo nuovamente in prima serata su Canale 5.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.