Basta un meme ed Angela Merkel diventa la figlia di Adolf Hitler con la bufala odierna

Altra fake news da esaminare con attenzione, dopo la diffusione di un meme del tutto privo di logica

1
CONDIVISIONI
Angela Merkel

A volta è sufficiente condividere un meme contenente una bufala per alimentare informazioni del tutto false su una specifica vicenda, come stiamo osservando da alcuni giorni a questa parte con la foto di Angela Merkel insieme ad Adolf Hitler. O meglio, quella che apparentemente sembra essere uno scatto che ritrae da bambina il famoso personaggio politico tedesco. Il testo dell’immagine ci dice chiaramente che la bimba sia in realtà la figlia del dittatore famoso per le tristi verità storiche che tutti conosciamo, ma senza un link o altre prove che in qualche modo possano confermare questa tesi.

La bufala di Angela Merkel figlia di Adolf Hitler

Non è un caso che la storia di Angela Merkel figlia di Adolf Hitler sia in tutto e per tutto una bufala. Se fino ad oggi nessuno ne ha mai parlato un motivo deve pur esserci. Non è un caso che lo stesso Hitler sia morto nel 1945, al momento dell’entrata dei russi a Berlino. Al contempo, la cancelliera tedesca dovrebbe avere almeno 80 anni per essere la bambina che è stata immortalata nello scatto che potete osservare ad inizio articolo.

Insomma, sono sufficienti dei semplici conti per affermare che si tratti di una fake news. A meno che non si creda ad una bufala ulteriore, riguardante il fatto che lo stesso Hitler in realtà non sia morto in concomitanza con la conclusione della Seconda Guerra Mondiale. Dunque ci sono tutte le ragioni del mondo per ritenere che quella in circolazione sia in tutto e per tutto una notizia falsa, senza alcuna fonte e contro qualsiasi logica.

L’occasione è utile per ricordarci che i meme non rappresentano mai, in automatico, una notizia vera con il messaggio che veicolano. La prova lampante c’è stata proprio in queste ore con la storia di Angela Merkel figlia di Adolf Hitler.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.