Ancora problemi Call of Duty Warzone il 2 maggio, gli sviluppatori al lavoro

Il Battle Royale legato alla serie continua a non essere accessibile per molti utenti, così come il comparto multigiocatore: in arrivo soluzioni

6
CONDIVISIONI

Sono giorni particolarmente tribolati quelli che sta vivendo Call of Duty Warzone. Il Battle Royale targato Activision sta infatti dando non pochi problemi alla sua community di riferimento, che conta tra le sue fila oltre cinquanta milioni di giocatori. Una platea sconfinata che, come si sa, può dare problemi ai server in caso di afflusso di massa.

Le criticità, riscontrate in particolar modo nella giornata di ieri, non parrebbero però legate al numero di utenti che provano a entrare in partita. Diverse infatti sono le tipologie di errore riportate da utenti di tutto il mondo, riferite dalla fonte citata in calce all’articolo. E tutte sembrano però fare riferimento a una possibile causa comune: l’ultimo update rilasciato per il gioco.

Call of Duty Warzone, problemi con il multiplayer

I report di numerosi giocatori fanno dunque riferimento a criticità riscontrate proprio con il pacchetto multigiocatore. C’è chi riferisce una costante richiesta (da parte dell’applicazione) di scaricare il pacchetto dati legato al multiplayer, incurante del fatto che sulla console sia già presente. Si tratta chiaramente di un numero di segnalazioni esiguo rispetto alla platea sconfinata di Call of Duty Warzone, ma che comunque desta preoccupazione tra le fila di Activision e Infinity Ward.

Possibile che il tutto si risolva con una nuova patch (speriamo dal peso contenuto, ndr) che possa porre rimedio alle problematiche, riportando così la situazione alla normalità. Un aggiornamento che comunque è destinato a vedere la luce, in caso di conferma dagli addetti ai lavori, nel corso della prossima settimana. Il team di sviluppo, attraverso il canale ufficiale Twitter, ha infatti riportato di essere a conoscenza dei problemi. Sta monitorando il tutto per agire nel più breve tempo possibile e in maniera efficace per permettere nuovamente all’intera community di prender parte ai match di Call of Duty Warzone.

Occorre dunque armarsi di pazienza, prima di tornare ad armarsi, videoludicamente parlando, nel Battle Royale.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.