Di nuovo attuale la truffa con il regalo Lancôme il 19 aprile: bufala WhatsApp

Un doveroso approfondimento su una fake news che risulta nuovamente popolare in Italia questa domenica

52
CONDIVISIONI
regalo Lancôme

Bisogna segnalare oggi 19 aprile il fatto che risulti in circolazione la truffa WhatsApp in cui si parla di un fantomatico regalo Lancôme. Si tratta del solito messaggio virale che, stando alle segnalazioni disponibili questa domenica, ricorda in tutto e per tutto quanto riportato nel 2018 anche sulle nostre pagine. Cerchiamo dunque di metterla a fuoco, in modo tale che gli utenti meno esperti di queste dinamiche non siano indotte a cadere in tentazione. Anche perché, oltre alla fake news in questione, c’è il serio pericolo che possa essere a rischio la vostra sicurezza.

Come si manifesta la truffa sul finto regalo Lancôme

Fatte queste premesse, è fondamentale capire come si riconosca la truffa relativa al finto regalo Lancôme. Come sempre avviene in questi casi, gli utenti italiani potrebbero ricevere un messaggio virale su WhatsApp apparentemente molto attraente. A loro viene infatti comunicato che il 19 aprile sono in palio dei cofanetti gratis e che per ottenerli sarà sufficiente recarsi in una pagina web inserita nel testo. Il problema è che si atterra in un sito terzo non riconosciuto dall’azienda. Stando anche a quanto annunciato dalla stessa due anni fa quando presero piede le prime bufale in merito.

Non è un caso che all’interno della pagina Facebook di questo brand si trovino messaggi come quello che segue: “Corrisponde a verità questo messaggio che sta girando tra i vari gruppi di whatapp? Super regalo LANCOME! Guarda“. Segnale, questo, che indica purtroppo come catene tipo quella che sto segnalando oggi possano dar vita a truffe e bufale. Rispondendo alle domande del questionario, infatti, potrebbero essere chiesti i vostri dati della carta di credito per un piccolo saldo.

Il prezzo da pagare per ottenere il regalo Lancôme sarebbe all’apparenza minimo e così in molti procedono. Poi ci si ritrova con la carta di credito svuota. Ora sapete a cosa andate incontro con la bufala odierna.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.