Rimborsi Trenitalia e Italo per il Coronavirus: come chiedere il bonus per rinuncia al viaggio

In caso di rinuncia al viaggio, si può chiedere il rimborso integrale del biglietto acquistato

138
CONDIVISIONI

Trenitalia e Italo – Nuovo Trasporto Viaggiatori adottano misure precauzionali al fine di contrastare la diffusione del Coronavirus sul territorio italiano.

Le due compagnie di trasporto si adeguano a quanto disposto dal Consiglio dei Ministri in data 22 febbraio e chiedono ai passeggeri di muoversi solo per motivi indispensabili. In alternativa la richiesta è quella di rinunciare in modo volontario ai viaggi programmati, da effettuare entro il 1° marzo, chiedendo il rimborso integrale dei biglietti acquistati.

Le procedure per chiedere il rimborso dei biglietti Trenitalia sono già attive; Italo invece informa i passeggeri che si sta organizzando per metterle in atto.

Rimborso biglietti Trenitalia per rinuncia al viaggio

Possono richiedere il rimborso dei biglietti Trenitalia tutti i clienti in possesso di biglietti dei treni acquistati entro il 23 febbraio 2020 per viaggi su Frecce, Intercity, Intercity Notte e Regionale.

Trenitalia riconoscerà il rimborso integrale del titolo acquistato a prescindere dalla tariffa scelta in fase di acquisto. Anche in caso di biglietto acquistato usufruendo delle tariffe scontare, sarà possibile ottenere il rimborso integrale del titolo di viaggio. Nessuna tipologia di treno è esclusa: anche per i treni regionali è possibile ottenere i soldi indietro se si decide spontaneamente di rinunciare al viaggio.

I biglietti per viaggi su Frecce, Intercity, Intercity Notte e per viaggi misti Frecce, Intercity, Intercity Notte e Regionale, saranno rimborsati attraverso l’accredito di un bonus elettronico di importo pari al valore del biglietto acquistato. Il cliente potrà utilizzare tale bonus entro un anno dalla data di emissione.

I clienti che rinunciano ai viaggi possono presentare richieste di rimborso entro e non oltre il 1° marzo 2020 attraverso una delle tre procedure: possono compilare l’apposito web form disponibile su trenitalia.com; possono recarsi presso le biglietterie oppure possono telefonare al Call Center 892021. Quest’ultima alternativa è valida solo per i biglietti acquistati tramite il Call Center, sito di Trenitalia oppure APP Trenitalia.

Per i biglietti di treni Regionali, il rimborso va chiesto presso una delle biglietterie Trenitalia per biglietti acquistati su qualsiasi canale di vendita. Il rimborso sarà immediato (in denaro o con riaccredito tramite lo strumento di pagamento utilizzato all’acquisto). In alternativa è possibile compilare l’apposito modulo on line disponibile sul sito di Trenitalia dove indicare la modalità di erogazione del rimborso.

Rimborso biglietti Italo per rinuncia al viaggio

Italo – Nuovo Trasporto Viaggiatori comunica che in linea con quanto disposto in data 22 febbraio 2020 dal Consiglio dei Ministri, al fine del contenimento del Coronavirus COVID-2019 ha adottato misure al fine del potenziamento della sicurezza dei viaggiatori.

Italo ha comunicato le condizioni e le modalità per il rimborso dei biglietti acquistati da coloro che spontaneamente rinunciano ai viaggi da effettuarsi sul territorio nazionale entro il 1° marzo.

Sono rimborsabili i biglietti acquistati fino al 23 febbraio (incluso) per viaggi da effettuare tra il 24 febbraio e il 1° marzo.

Tratte rimborsabili: tutti i viaggi da e per le zone impattate del Nord Italia. Sono escluse al momento le tratte della Campania (Salerno e Napoli), Lazio (Roma) e Toscana (Firenze).

Il cliente in possesso di biglietti che non intende utilizzare per i viaggi potrà chiedere il rimborso prima della partenza del treno prenotato. Riceverà voucher da utilizzare per altri viaggi entro il 31 luglio 2020 pari al prezzo integrale del biglietto.

Per chiedere il rimborso di biglietti Italo bisogna contattare il numero 060708 oppure inviare una mail all’indirizzo cancellazioni@ntvspa.it indicando nell’oggetto della mail il codice del biglietto per il quale si intende chiedere il rimborso. Il voucher/bonus utilizzabile per l’acquisto di altri viaggi sarà erogato entro 30 giorni dalla ricezione della richiesta.

In alternativa, il rimborso potrà essere richiesto anche attraverso il sito Italo ma in questo caso avverrà secondo le condizioni tariffarie previste in base alla tipologia di biglietto acquistato.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Commenti (7):
Anna

Io dovevo partire domani mattina da Salerno a Milano mi ha chiamato l’agenzia di viaggi dove ho acquistato il biglietto dicendomi di recarmi alla stazione di Salerno.Purtroppo non mi è stato possibile andarci..Posso andare entro il 1°marzo anche se la partenza era x il 26 febbraio?

walter

teniamo duro il rimborso è di diritto.
Dovrebbero anche rimborsare chi non desidera avere un Voucher,ma in contanti tramite iban bancario.

lizzy_e_GIORGIO_NO-VOTO

Consiglio ad entrambi di prendere quel treno! È così difficile capire che state scrivendo su un sito di un magazine e non sul sito ufficiale di Trenitalia e/o Italo? Volete essere rimborsati da optimagazine? Oscard Wilde diceva: “A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio.”

GIORGIO

DEVO CHIEDERE UN RIMBORSO PER UN VIAGGIO A VENEZIA MESTRE… ANDATA IL 25 FEBBRAIO… RIRTORNO IL 28 FEBBRAIO… HO DOVUTO RINUNCIARE AL VIAGGIO A CAUSA DELL’EPIDEMIA… DA QUESTA MATTIN PROVO A TELEFONARE AL VOSTRO NUMERO (A PAGAMENTO) PER I RIMBORSI MA NON RISPONDE NESSUNO… IL CHE VUOL DIRE SOLDI BUTTATI VIA IN TELEFONATE A CHI MI DEVO RIVOLGERE PER RIAVERE I MIEI SOLDI?? GRAZIE

lizzy

BUONGIORNO, SONO ANDATA NEL VS UFFICIO DI TORINO P.S. PER CHIEDERE IL RIMBORSO DI 4 BIGLIETTI A/R PER MILANO E MI E’ STATO DETTO DI METTERMI IN CONTATTO CON VS UFFICIO DI ROMA PER IL RIMBORSO INTEGRALE IN QUANTO DA LORO POSSO AVERE SOLO IL RIMBORSO PARZIALE DEL VIAGGIO DI ANDATA. DAL MOMENTO CHE A MILANO I IL DUOMO E TUTTI I MUSEI SONO STATI CHIUSI PER EMERGENZA CORONA VIRUS VOGLIAMO RINUNCIARE A QUESTO VIAGGIO. HO CHIAMATO IL VS NUMERO DI ROMA CHE MI HA DETTO DI ATTENDERE FINO A STASERA O DOMANI PERCHE’ NON HANNO ANCORA INDICAZIONI. VORREI SAPERE QUALE DEI VS. UFFICI NON E’ BEN INFORMATO, PERCHE’ SE CI SONO DELLE DISPOSIZIONI GOVERNATIVE ANCORA NON RIUSCITE A FORNIRE INFORMAZIONI DETTAGLIATE? QUANTO TEMPO SI DEVE PERDERE PER QUESTI RIMBORSI? MI SEMBRA CHE TRENITALIA ABBIA GIA’ FORNITO INDICAZIONI DETTAGLIATE.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.