Il primo live di John Frusciante con i Red Hot Chili Peppers dopo 13 anni (video)

Lo storico chitarrista ha suonato anche con i Jane's Addiction nello stesso evento

Photo by Chad Carson

Se a dicembre avevamo appreso che lo storico chitarrista era pronto a ritornare con la sua band, nelle ultime ore abbiamo visto le immagini del primo live di John Frusciante con i Red Hot Chili Peppers. Dall’ultima volta, pensiamo, sono passati 13 anni.

La prima occasione che ha rimesso i RHCP sul palco è stato un concerto tenutosi a Beverly Hills in memoria di Andrew Burkle, figlio del magnate statunitense Ron Burkle. Insieme a John Frusciante hanno suonato il frontman Anthony Kiedis e il bassista Flea mentre il batterista Chad Smith è stato sostituito dal batterista dei Jane’s Addiction Stephen Perkins.

I Red Hot Chili Peppers hanno suonato Give It Away, dall’album Blood Sugar Sex Magik (1991) e due cover: I Wanna Be Your Dog di Iggy Pop And The Stooges e Not Great Man dei Gang Of Four suonata in onore del chitarrista Andy Gill recentemente scomparso. Andy Gill è stato anche il produttore dell’album omonimo dei Red Hot Chili Peppers, il primo disco pubblicato nel 1984 con Jack Sherman alla chitarra e Cliff Martinez alla batteria.

Il bello dello show, inoltre, è arrivato quando sul palco sono saliti i Jane’s Addiction compreso Dave Navarro, che ha suonato con i Red Hot Chili Peppers per l’album One Hot Minute (1995) in occasione di una delle defezioni di Frusciante.

John Frusciante, tra l’altro, si è trattenuto sul palco insieme ai Jane’s Addiction per suonare qualche brano tra cui Mountain’s Song.

Nel frattempo il batterista Chad Smith ha riferito che dal ritorno di Frusciante la band è al lavoro su un nuovo album, la dodicesima prova in studio a 4 anni di distanza da The Getaway (2016) che era il secondo disco della parentesi di Josh Klinghoffer alla chitarra, già turnista dei Red Hot Chili Peppers anche prima che Frusciante abbandonasse la formazione.

L’annuncio del ritorno di John Frusciante era stato dato sui social il 15 dicembre e Klinghoffer, nel mettersi in disparte, aveva riferito che la notizia del suo licenziamento era stata “un po’ come morire” dal momento che, come lui riferisce, la band aveva ricevuto diverse email dallo stesso Frusciante nelle quali lo storico chitarrista chiedeva scusa per i dissapori e i problemi del passato.

Il primo live di John Frusciante con i Red Hot Chili Peppers arriva 13 anni dopo il suo ultimo concerto, dopo il quale lasciò i suoi compagni il 14 dicembre 2009 per dedicarsi interamente ed esclusivamente ai suoi progetti solisti già in corso.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.