God of War 2 nel segno di Death Stranding? Il director omaggia Hideo Kojima

Non mancano gli attestati di stima tra i vari responsabili di grandi progetti, come l'ultimo operato dal director responsabile di Kratos nei confronti del producer nipponico

3
CONDIVISIONI

Nel marasma di produzioni che hanno caratterizzato gli ultimi anni di PS4, di certo God of War e Death Stranding, tra le esclusive, possono essere annoverati in assoluto tra i più rappresentativi. I due giochi, sviluppati rispettivamente da Santa Monica e Kojima Productions, hanno toccato, ognuno a modo proprio nuove vette per quanto concerne la qualità finale.

Due grandissimi esponenti del media videoludico che hanno saputo far sognare i propri fruitori, divenendo due veri e propri punti di riferimento (e i numeri fatti registrare sottolineano questa cosa). E grande è ovviamente il rispetto che vige tra i responsabili dei diversi progetti, sempre pronti a fare “chapeau” ogni qualvolta l’occasione lo richieda. Cory Barlog, papà dell’ultima iterazione del franchise si God of War, ne ha dato proprio una dimostrazione lampante nel corso delle ultime ore.

God of War Hits - PlayStation 4
  • Un rinnovato inizio in grado di appassionare nuovi giocatori e fan...
  • Circa 30 ore di gioco da vivere immerso negli incontaminati regni del...

Death Stranding potrebbe segnare il futuro di God of War?

L’ultima fatica di Hideo Kojima non ha lasciato indifferente il mondo dei videogiochi. E tra i numerosi utenti che si sono fiondati da subito nel confrontarsi con le prove architettate dal producer nipponico c’era evidentemente anche Cory Barlog. Nel corso delle ultime ore il creative director responsabile del nuovo corso di God of War si è reso protagonista di un cinguettio attraverso il proprio profilo ufficiale su Twitter.

Nel messaggio, oltre al tag di Kojima, si vede anche uno screenshot della colonna sonora di Death Stranding. Il tutto per far sapere al proprio collega asiatico di come le musiche incluse nella soundtrack della sua ultima fatica gli permettevano di trovare la giusta ispirazione per “scrivere come un pazzo”.

Il riferimento è ovviamente al nuovo lavoro che vede lo stesso Barlog coinvolto in prima persona. E qui si sprecano le potenziali supposizioni, con il primo pensiero che immancabilmente vola verso God of War 2. D’altronde i recenti annunci di lavoro di Santa Monica lasciano presagire l’avvio imminente degli sforzi produttivi, in vista di un gioco che è senza dubbio parecchio atteso dalla community.

Non resta quindi altro da fare se non attendere pazientemente nuovi cenni da parte del director, che di certo non smetterà tanto facilmente di stuzzicare la propria fanbase.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.