Giochi Games With Gold di febbraio 2020 verso l’annuncio: le previsioni per Xbox One e Xbox 360

Quali saranno i quattro titoli scelti da Microsoft per essere regalati ai giocatori il prossimo mese?

I fedelissimi di casa Microsoft sono in attesa che i Games With Gold di febbraio di quest’anno vengano annunciati proprio dai vertici del colosso americano. Per chi non lo sapesse, si tratta di una selezione di quattro videogame – equamente distribuiti tra la console di ultima generazione Xbox One e quella della precedente, l’indimenticabile Xbox 360 – da poter scaricare ogni mese sui propri hard disk in versione digitale e gratuitamente. Il tutto a patto di essere abbonati al servizio Xbox LIVE Gold, o in alternativa a Xbox Game Pass Ultimate, che include tanto il Pass quanto il Gold in un’unica soluzione.

Abbonamento Xbox Live Gold - 12 Mesi | Xbox Live - Codice download
  • Xbox Live è l'unico pianeta dove è possibile sfidare altri giocatori...
  • Già con l’abbonamento gratuito Xbox Live Silver è possibile...

Una selezione, quella della “grande M” del gaming, che puntualmente va a scontrarsi con i giochi PlayStation 4 dati in regalo da Sony con la sottoscrizione a PlayStation Plus. E se è vero che restiamo in attesa del reveal ufficiale, proprio come accaduto per la controparte giapponese, andiamo ora a scandagliare la rete alla ricerca di ipotesi e previsioni sulle opere in pixel e poligoni che gli utenti Xbox potranno mettere in download senza costi aggiuntivi.

Games With Gold di febbraio: i possibili giochi gratis per Xbox

Come già vi dicevo, allora, ho raccolto per voi alcune delle previsioni sui Games With Gold di febbraio 2020 che stanno affollando i corridoi del web nelle ultime ore. Prima di tutto, è il portale GamingIntel a mettere sul piatto una serie di ipotesi sui titoli gratuiti. Il primo della lista è l’orrorifico Resident Evil 7 targato Capcom, che ha portato la saga survival horror verso la visuale in prima persona e una piccola rivoluzione narrativa e di meccaniche di gioco. Altra possibilità è quella rappresentata da Just Cause 3, disponibile per l’acquisto da dicembre del 2015 ed esperienza assolutamente divertente e “caciarona” targata Avalanche – gli stessi che hanno collaborato con id Software per realizzare Rage 2.

Sempre GamingIntel, punta poi su Strange Brigade, sparatutto in terza persona da vivere online al fianco di altri tre giocatori e caratterizzato da diversi elementi mitologici e dalla risoluzione di alcuni puzzle ambientali. A chiudere, la redazione scommette su ABZÛ, particolarissimo adventure sottomarino sviluppato dai ragazzi di Giant Squid Studios.

A fornire le proprie speranze per i Games With Gold di febbraio è anche il sito nostrano Everyeye, che per aprire le danze mette in gioco nientemeno che Anthem, ultima creatura videoludica di BioWare – ora finalmente al lavoro su Dragon Age 4. Caratterizzato da diversi problemi fin dal lancio, lo shooterRPG del team canadese potrebbe, grazie alla disponibilità gratuita, vedersi ripopolare i propri server. Altra ipotesi per i titoli Xbox One è quella che ricade su BioShock The Collection, che racchiude in un unico pacchetto tutti e tre gli episodi della serie concepita da Ken Levine.

Offerta
Anthem - Xbox One
  • Anthem ti invita a scoprire un GDR d'azione cooperativo ambientato in...
  • Affronta i pericoli di un mondo in continua evoluzione

Passando alla line-up Xbox 360 di febbraio – comunque assolutamente giocabile anche sull’ammiraglia Xbox One grazie alla retrocompatibilità -, la possibile scelta va a ricadere su Castlevania: Lords of Shadow 2 e sull’apprezzatissimo Portal 2. Secondo voi le previsioni sono credibili? Quali videogame vi piacerebbe ricevere in regalo sulle vostre console Xbox grazie ai Games With Gold del prossimo mese?

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Commenti (1):
mariucco94

dead rising 3 e 4 voglio gratis xbox one castlevania lords of shadow 2 e assassin’s creed 2 voglio gratis xbox 360

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.