Resident Evil 3 Remake differente dall’originale? Grandi cambiamenti all’orizzonte

Il nuovo restyling del terzo capitolo della serie si appresta a portare modifiche sostanziali al gioco, che differirà dal titolo originale cui fa riferimento

2
CONDIVISIONI

Il conto alla rovescia per l’uscita del remake di Resident Evil 3 è ormai cominciato. Il 2020 vedrà infatti la serie Capcom tornare ancora una volta sugli scaffali, replicando una formula che si è rivelata essere particolarmente fortunata. L’opera di restyling in salsa contemporanea del secondo capitolo ha riscosso non pochi favori tra i fan, con il publisher nipponico che ha quindi approfittato dell’occasione per rimettere mano anche al terzo capitolo.

Un lavoro complesso e delicato quello che stanno portando a compimento gli addetti ai lavori, con Resident Evil 3 che tornerà a dettare legge nell’ambito del genere horror, sebbene con qualche cambiamento rispetto al passato.

Offerta
Resident Evil 3 - PlayStation 4
  • Combattimenti intensi e risoluzione di puzzle si combinano...
  • Terrificanti ambientazioni del gioco originale e tanti nuovi...

Resident Evil 3 al passo con i tempi

Chiaro è che questa riproposizione del terzo episodio della serie regolare non abbia poi eccessiva libertà d’azione. L’imperativo è infatti quello di restare quanto più fedele possibile al capitolo originale. L’ira funesta dei fan storici della serie è dietro l’angolo, ed è meglio non scontentare una community tanto esigente quanto quella del franchise targato Capcom.

Chiaro è però che un minimo di elasticità sia doverosa nei confronti del team di sviluppo, che in Resident Evil 3 ha deciso sotto che punto di vista apportare le proprie personalissime modifiche. Il producer Peter Fabiano ha offerto spunti interessanti in tal senso, con le ultime dichiarazioni che risultano particolarmente succulente per capire come cambierà questo remake.

In primo luogo non ci sarà più necessità di operare scelte che condurranno a finali specifici al termine dell’esperienza ludica. Resident Evil 3 porterà infatti tutti gli utenti verso un unico finale. In seconda istanza anche i ruoli dei personaggi cambieranno, con alcuni (come Brad Vickers e Dario Rosso) che riusciranno a ottenere più spazio rispetto al passato.

Tanta la carne messa al fuoco da questo nuovo capitolo, con il comparto multigiocatore che a sua volta si preannuncia assai goloso. Un pacchetto tutto da gustare a partire dal prossimo 3 aprile, data prefissata per la release su PS4, Xbox One e PC.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.