Gruppi WhatsApp in pericolo, salvi da specifica versione dell’app

Il rischio è stato reale ma gli sviluppatori hanno rimediato in fretta senza attendere

1
CONDIVISIONI

Sta creando un certo allarmismo la notizia di chat singole e di gruppi WhatsApp in pericolo a causa di una vulnerabilità molto seria. Chat singole ma soprattutto i gruppi interni al servizio sono potenzialmente il bersaglio di hacker che hanno scoperto come mandare in crash lo strumento di messaggistica. Allo stesso tempo c’è pure da dire che una soluzione è già alla portata di tutti, quindi sarebbe meglio restare informati sul rischio, sulle sue conseguenze e pure rimedi.

Chiariamo in prima battuta che la vulnerabilità in questione riguarda la versione Android dell’app e non quella per iPhone. La scoperta della falla resa nota solo nelle ultime ore, in realtà si è concretizzata nel mese di settembre ad opera degli esperti di Check Point. Questi hanno scoperto proprio la vera natura della minaccia funzionante come segue: alcuni hacker appunto, potevano farsi accettare nei gruppi WhatsApp e inviare un messaggio malevolo nella chat collettiva in grado di mandarle totalmente in crash. L’arresto improvviso si diffondeva a tutto il servizio, anche alle chat singole senza nessuna altra possibilità se non quella di disinstallare tutto, perdendo preziosi dati nelle conversazioni.

La falla è concreta come già detto ma pure risolta dagli sviluppatori informati dagli esperti di CheckPoint. I gruppi WhatsApp non possono essere più in pericolo, pure se invasi da hacker malintenzionati, solo se però il servizio resta aggiornato ad una delle ultime versioni dell’app. Per tutti gli utenti Android, potenzialmente attaccabili, ecco che sarà necessario aggiornare la proprio app a qualunque versione successiva a quella 2.19.58. Basterà recarsi presso il Play Store ed effettuare il download dell’ultimo update del servizio disponibile o, in alternativa, andare pure sul sito dell’app e scaricare l’ultimo pacchetto visibile online (per la cronaca è il  2.19.362). Nessun allarmismo dunque, a patto che si mantenga l’applicazione di messaggistica aggiornate con le ultime modifiche e dunque fix.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.