Batteria a terra dopo EMUI 10? Tempi per il ritorno alla normalità su Huawei e Honor

La stessa Huawei riporta i tempi di attesa definitivi e necessari perché tutto fili di nuovo liscio

9
CONDIVISIONI

La batteria cala a picco dopo l’aggiornamento EMUI 10? L’anomalia è così vistosa da compromettere il normale utilizzo di uno smartphone Huawei come Honor? La distribuzione della versione stabile dell’ultimo aggiornamento corposo del produttore si sta diffondendo su molti modelli del produttore ma, come pure nel caso di altri major update del passato, a risentirne è soprattutto l’autonomia di uno smartphone. Una volta per tutte e in maniera puntuale, vanno date risposte concrete a chi si chiede se percentuali minime di carica residua siano la normalità in questi casi: il tutto grazie pure all’ausilio di un feedback dell’account ufficiale Twitter @HuaweiEMUI.

Vanno rasserenati tutti gli animi dei possessori di uno smartphone Huawei o Honor appena aggiornato proprio ad EMUI 10: se la batteria del telefono non dura più un’intera giornata come con EMUI 9.1, la cosa è più che normale. Si tratta di una sorta di piccolo effetto collaterale post update che, come tale, tende a scomparire nel breve periodo, a meno di bug conclamati (per la verità finora mai segnalati dopo l’update tanto atteso, per nessun modello).

Il famoso fenomeno del battery drain dopo l’installazione dell’EMUI 10 è presto spiegato con la necessità, per qualsiasi smartphone interessato, di portare a termine in background una serie di operazioni di sistema necessarie. Queste, di solito consumano molta energia e dunque batteria del telefono.

In quanto tempo è possibile ritornare alla normalità dopo l’aggiornamento EMUi 10 su qualsiasi smartphone Huawei e Honor? Come visibile dal tweet riportato in chiusura di questo approfondimento, è la stessa Huawei a fornire dei tempi ben precisi a tal proposito. Nel caso, ad esempio di dispositivo completamente carico e lasciato inattivo, tutti i processi in background saranno terminati in circa 5 ore e dunque entro questo lasso di tempo minimo ogni cosa tornerà al suo posto. Al contrario, in caso di necessario e normale utilizzo del telefono per qualsiasi operazione quotidiana, l’azienda suggerisce di attendere almeno tre giorni per vedere la percentuale della batteria ritornare a valori standard pre-update. Insomma, inutile preoccuparsi se le anomalie con la batteria rientrano nei tempi qui menzionati, bisognerà solo attendere che i dispositivi concludano operazioni in background fondamentali.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.