Anteprima I Medici 3, ultimo atto per Lorenzo il Magnifico: Rai lavora alla serie su Leonardo (foto)

Presentato in anteprima I Medici 3, ultimo atto della saga sulla famiglia fioretina, cha lancia un nuovo progetto internazionale dedicato a Leonardo

183
CONDIVISIONI

Dopo una prima stagione dedicata a Cosimo De’ Medici e un secondo capitolo incentrato sulla giovinezza di Lorenzo il Magnifico, I Medici 3 chiudono la saga sulla celebre famiglia fiorentina.

La terza stagione è quella della maturità, come spiega Eleonora Andreatta, presidente di Rai Fiction, durante la presentazione stampa de I Medici 3, “Scava ancora più a fondo nelle passioni e la complessità dei sentimenti di Lorenzo.” Il Magnifico si confronta con “il desiderio di vendetta e una sorta di sfida che compie rispetto a quel Dio che ha permesso che la sua famiglia venisse distrutta”. La posta in gioco è alta: da una parte c’è il mantenimento del potere, dall’altra c’è un uomo visionario che per il bene della propria famiglia e della propria città.

Sono passati diversi anni dal finale della seconda stagione, culminata con la Congiura dei Pazzi, in cui Lorenzo ha perso suo fratello Giuliano. Ne I Medici 3 assisteremo quindi a una maturazione del personaggio, come spiega Daniel Sharman:

A parte la vendetta, si sono calcificati all’interno di Lorenzo la perdita della giovinezza e una visione idealistica della vita. Lo troviamo come un uomo  alle prese con il desiderio di vendetta e riscatto, in grado di gestire il potere. In questo momento così interessante, deve mantenerlo. La storia prosegue con Lorenzo che è disposto a tutto pur di difendere la sua famiglia dai nemici. Vivrà un periodo di maturità. 

Importante figura ne I Medici 3 è Savonarola. Francesco Montanari si è detto felice di far parte di questa grande famiglia, e poi ha scherzato sul suo personaggio:

Ci siamo chiesti: come fa un uomo, nel 1600, ad avere così tanti followers e non avere Instagram. Abbiamo cercato di lavorare sul perché questo predicatore – siamo partiti da questa parola, distruggendola. Ci siamo detti, questo è un essere umano che crede nella solidarietà umana e crede fortemente in Dio come salvezza prima terrena e poi spirituale. È un uomo che incontra un altro grande uomo. Si innamorano l’un l’altro, creano una fratellanza, perché entrambi credano nelle possibilità dell’essere umano. L’unica differenza è che Lorenzo mette l’uomo al centro del mondo, Savonarola mette Dio. Questa differenza, che all’inizio vede una relazione profonda, quasi da mentore-allievo, verrà messa in difficoltà. È una storia di innamoramento e di lascito.

Neri Marcorè ha ironizzato anche lui sul suo personaggio, Papa Innocenzo VIII, sottolineando l’aspetto religioso dell’epoca e l’importanza della figura papale:

Nell’epoca del Rinascimento, il Papa non era soltanto il capo spirituale della Chiesa, ma anche una persona importante dal punto di vista economico. Tutta la seconda parte della storia, quando divento Innocenzo VIII, vede modificarsi il rapporto tra me e Lorenzo, tra me e i Medici. Loro mi sostengono per diventare Papa, ma da quel momento in poi invece, io cambio atteggiamento. Diventare Papa non ti rende più leggero e felice. Quando hai il potere, hai delle grosse responsabilità. Non è una figura centrale nella storia, ma strategica.

Infine, Aurora Ruffino, interprete di Bianca De’ Medici, ha anticipato dove ritroveremo il suo personaggio, dopo gli eventi della seconda stagione:

Dopo dieci anni è una donna matura, è cambiata. Nella vita reale ha avuto 16 figli. Io ho 30 anni e l’idea di averne uno mi spaventa! Una mentalità davvero diversa. Quando ho letto le sceneggiature della terza stagione mi sono molto emozionata. C’è questo momento bellissimo… Bianca tornerà dall’esilio per stare vicino a suo fratello Lorenzo, sicuramente in uno dei momenti più bui della sua vita. E lei, con grande dignità sarà capace di mettere da parte anche la rabbia che una persona può avere per essere stata allontanata dalla famiglia. Mette da parte tutto semplicemente per sostenere e stare vicino a suo fratello.

Non ci sarà una quarta stagione de I Medici, ma Rai Fiction è già al lavoro su qualcos’altro, come ha svelato la Andreatta: “Siamo alla vigilia di una nuova grande produzione internazionale con Lux, che è dedicata a Leonardo.”

I Medici 3 debutterà il 2 dicembre su Rai1 e proseguirà per un totale di quattro serate. La regia è affidata a Christian Duguay. La terza stagione sarà inoltre disponibile in streaming e on demand su RaiPlay e tramesso con le stesse modalità anche in Ultra HD su Rai 4K al tasto 210 di tivùsat.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.