Imminente il dark mode su WhatsApp per iPhone: Android poco più indietro

Questa volta davvero ci siamo, i melafonini pronti al grande passo per primi

4
CONDIVISIONI
dark mode su WhatsApp

Non manca molto, anzi davvero pochissimo, al rilascio del dark mode su WhatsApp. Ne è convinto l’infornmatore WABetaInfo che ci sta costantemente aggiornando sul prosieguo dei lavori degli sviluppatori. Proprio la novità della modalità scura sarebbe ad un passo dalla sua implementazione nella versione finale dell’app di messaggistica, come riportato anche nel tweet in chiusura articolo.

Che il dark mode su WhatsApp arrivi prima per gli iPhone e dunque per device con sistema operativo iOS non stupisce affatto. In particolar modo, lo sviluppo della feature è stato decisamente più serrato nel caso dell’OS dei device Apple negli ultimi mesi . L’approdo della modalità scura sui melafonini dovrebbe concretizzarsi molto presto secondo WABetaInfo e per quanto non venga fornita una tempistica esatta del passaggio, non ci sono particolari dubbi sull’implementazione software entro la fine dell’anno.

Proprio sugli iPhone il nuovo tema scuro si adatterà in automatico allo stile del device, almeno per chi ha scelto già il dark mode di default per la sia interfaccia del sistema operativo iOS 13. Una volta disponibile la funzione, dunque, non sarà necessario procedere al settaggio di determinate operazioni manuali ma l’app di messaggistica si presenterà subito con la nuova veste grafica.

Se per gli iPhone il dark mode su WhatsApp è davvero ad un passo, cosa possiamo dire invece della stessa funzione su Android? Sempre secondo WABetaInfo lo sviluppo della feature si è concluso del tutto. Gli sperti, a questo punto, non dovranno mettere a punto che qualche particolare e magari correggere qualche piccolo bug. In una delle ultime versione beta per il sistema operativo Google, è stato scovato il wallpaper (sfondo) che verrà utilizzato sia per chat singole che di gruppo. Quest’ultimo passaggio è stato già considerato come indicativo della maturità della funzione, pronta dunque al rilascio della sua versione stabile. Seppure il nuovo tema notte non dovesse giungere entro dicembre, non dovrebbe farsi attendere più di tanto all’alba del 2020.

Commenti (2):
Sergio

Features, device…anglicismi inutili traducibili perfettamente. La parola settaggio in italiano non esiste…IMPOSTAZIONI ahi lei, si.
SE CE LA FAI DILLO IN ITALIANO

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.