Arrivano nuove rimodulazioni Fastweb: dall’11 dicembre per alcune offerte mobile

Le rimodulazioni Fastweb si fanno ancora sentire: dall'11 dicembre per alcune offerte mobile

2
CONDIVISIONI

Le rimodulazioni Fastweb colpiscono ancora (lato mobile), è proprio il caso di dirlo: come riportato da ‘mondomobileweb.it‘ la situazione non è delle più rosee per i clienti, che, dopo le modifiche unilaterali del contratto risalenti alla fine di ottobre, si vedono adesso arrivare nuove batoste (anche se va precisato che chi è stato interessato dalle prime non si vedrà coinvolto anche in queste di cui vi stiamo per parlare).

Per la verità la comunicazione che sta giungendo a mezzo SMS ad alcuni clienti è molto vaga, in quanto si limita a parlare di un aggiornamento generico dei contenuti del bundle e del canone mensile a partire dall’11 dicembre 2019, senza entrare nel dettaglio dei cambiamenti che saranno di fatto apportati. Non possiamo quindi darvi indicazioni, almeno per adesso, relative all’aumento, né tanto meno al potenziamento del bundle (immaginiamo si tratti di questo, e non di certo di una decurtazione che poco senso avrebbe: in effetti l’SMS informativo parla di un arricchimento dell’offerta, anche se non esplicitamente richiesta dagli utenti).

L’obiettivo dichiarato, e che dovrebbe giustificare le prossime rimodulazioni Fastweb (almeno a detta del gestore telefonico), sta nella costruzione della rete proprietaria 5G, volendo puntare all’eccellenza anche sul mobile, come succede ormai da anni per quanto riguarda la rete fissa. I clienti che saranno impattati dalle rimodulazioni Fastweb di cui sopra dovrebbero aver ricevuto la comunicazione via SMS: adesso sta a loro decidere se accettare le nuove condizioni, oppure se recedere dal contratto senza penali e costi di disattivazione, rispettando i tempi indicati all’interno dell’area clienti MyFastweb. Non potendovi dare altre informazioni a corredo di quanto appena riportato restiamo in attesa di intercettare nuovi dettagli per poi comunicarveli tramite l’aggiornamento di questo articolo, oppure attraverso la stesura di un post ex novo (a seconda delle novità riscontrate).

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.