Volevo Fare la Rockstar al via su Rai1 il 30 ottobre con Valentina Bellè: tre cose da sapere sulla nuova fiction

Volevo Fare la Rockstar porta in tv le storie di un blog di una giovane mamma che ha rinunciato ai suoi sogni senza mai arrendersi

Tutto è pronto per il lancio di Volevo Fare la Rockstar, la nuova fiction di Rai1 che avrà come protagonista Valentina Bellè. La giovane attrice torna nel prime time della rete ammiraglia dopo il grande successo di Sirene e Fabrizio De Andrè – Principe Libero, e anche questa volta è chiamata a calarsi in quella che possiamo definire una commedia famigliare con un cast corale sospeso tra positività e dramma. Il tema al centro della fiction non è del tutto nuovo e anche questa volta la protagonista si vedrà piovere addosso la vita spazzando via sogni nel cassetto e progetti ma riuscirà a rimboccarsi le maniche e andare avanti, sempre e comunque, tra buoni sentimenti e voglia di non mollare.

Volevo Fare la Rockstar andrà in onda su Rai1 da domani, 30 ottobre, per un totale di sei serate dirette da Matteo Oleotto raccontando la storia della sedicenne Olivia amante del rock e pronta a calcare i palchi di tutto il mondo con la sua band, che si ritrova qualche anno dopo, a ventisette anni, ancora nella stessa città, con le stesse persone e, soprattutto, madre di due gemelli e con un fastidioso fratello al seguito sempre pronto a combinare guai. In attesa della messa in onda di domani, ecco tre cose che non potete non sapere sulla fiction.

  1. LA TRAMA

La prima cosa che bisogna conoscere è la trama di Volevo Fare la Rockstar. Da domani racconteranno la storia della ribelle Olivia, amante della musica sin da piccola, cresciuta coltivando e inseguendo il grande sogno di fare la rockstar per cambiare il mondo con le sue canzoni. Le cose non sono andate così e Olivia a 16 anni scopre di essere incinta e rinuncia al suo sogno costretta a crescere due gemelle da sola. A peggiorare le cose ci pensa un brutto incidente che la portano a chiedersi se il suo sogno sia ancora realizzabile e compatibile con la sua vita. La fiction racconterà la storia di una famiglia disfunzionale da un punto di vista femminile sulla crescita e la maturità attraverso l’innamoramento, il sesso e l’amore.

  2. LA COPPIA DI PROTAGONISTI

Protagonisti di Volevo Fare la Rockstar sono Olivia (Valentina Bellè) e Francesco (Giuseppe Battiston). La prima ha 27 anni ed è mamma di due gemelle, sempre energica e instancabile, ma decisamente stressata e sull’orlo di una crisi d’identità. Ha una bellezza particolare con un carattere anticonvenzionale che le ha permesso di crescere le sue figlie da sole tra amore e divertimento ma, soprattutto, ristrettezze economiche e salti mortali per arrivare a fine mese. Lui, Francesco, è un burbero milanese trasferitosi in paese dopo aver acquistato un supermercato, mettendo da parte il suo passato da motociclista aggressivo, e al fianco di una figlia adolescente. Si innamora di Olivia e pazientemente la aspetta, ma il loro rapporto, considerando anche la differenza di età, non è semplice.

3. L’ISPIRAZIONE

Ad alzare il velo è Maria Grazia Saccà che spiega come la serie sia nata dalla scoperta del blog “Volevo fare la rockstar” in cui una giovane madre racconta dei suoi problemi economici ed esistenziali con una miscela di comicità e dramma che rendeva tutto molto vero e accattivante. Lei stessa ha rivelato:

“Il blog era talmente ben scritto che a un certo punto abbiamo pensato fosse fiction: il frutto della fantasia di uno scrittore professionista. Quando ci siamo messi in contatto con Valentina Santandrea, l’autrice del blog, abbiamo capito che era tutto vero: era la sua vita, con i suoi piccoli e grandi drammi, le sue involontarie peripezie comiche, i suoi sogni ad occhi aperti…. Così abbiamo opzionato il blog e, con la consulenza di Valentina, lo abbiamo fatto scrivere a sceneggiatori professionisti che hanno saputo, con grande abilità, conservare lo spirito originario, pur trasposto in un universo di finzione”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.