SMS gratuiti e senza limiti con i servizi RCS: la guida completa

Anche i dispositivi Android hanno il loro iMessage: guida all'attivazione dei servizi RCS per SMS gratuiti

3
CONDIVISIONI

Vi piacerebbe rispolverare gli SMS, ma la vostra promozione non ne prevedono l’invio nel bundle mensile? Possono sovvenire in vostro aiuto i servizi RCS, aspettando che il Google ed i provider italiani di telefonia li portino nel nostro mercato, è già possibile procedere alla loro attivazione qui da noi. Come spiegato dai ragazzi di ‘tuttoandroid.net‘, sarà sufficienti installare a bordo del proprio smartphone l’ultima beta di Messaggi (l’app proprietaria di Big G) ed un’app per la gestione del tutto, come potrebbe essere ‘Activity Launcher‘.

Dopo aver richiesto ed ottenuto l’accesso al programma beta di Messaggi, dovrete veder attivati i servizi attivi nel giro di cinque minuti. Per riuscire nell’impresa chiaramente dovrete disporre di uno smartphone Android (uno qualsiasi dovrebbe andare bene, non ci sono prerequisiti in questo senso, almeno sulla carta). La prima cosa da fare è disabilitare il Wi-Fi (qualora lo aveste attivato in precedenza), ed eseguire Activity Launcher. Selezionate la voce ‘All Activity‘ dal menù sovrastante, ed individuate la voce ‘Messaggi‘. Fatto questo, cercate l’opzione ‘Set RCS Flags‘, e da lì ‘ACS Url‘, impostando il valore ‘http://rcs-acs-prod-us.sandbox.google.com‘. All’interno dell’opzione ‘OTP Pattern‘, selezionate ‘Your\sMessenger\sverification\scode\sg-(\d{6})‘.

A questo punto dovrete forzare l’arresto dell’app Messaggi attraverso le impostazioni generali oppure schiacciando a lunga pressione l’icona dell’applicazione ed accedendo alla voce ‘Informazioni app‘. Da qui procedete a riavviare l’app Messaggi, e nella parte sottostante del display vedrete comparire un banner di invito a testare i nuovi servizi RCS, con un tasto dedicato per effettuare l’upgrade. Schiacciate quel pulsante e seguite alla lettera le indicazioni, provvedendo ad aggiungere il vostro numero di telefono. Fatto questo, bisognerà che verifichiate l’avvenuta attivazione dei servizi RCS lanciando le impostazioni in Messaggi e selezionando la voce ‘Funzionalità chat‘. Se avrete effettuato il tutto in modo corretto, visualizzerete lo stato ‘Connesso‘, potendo iniziare a sbizzarrirvi con la nuova funzione. Riscontrate per caso problemi? Riavviate l’app Messaggi, o magari il telefono stesso, e rimuovete i dati per l’app ‘Servizi telefonici‘ (fareste anche bene a verificare di aver effettuato nel modo giusto i passaggi di cui sopra, facendo attenzione ai parametri inseriti).

La procedura funziona adesso, ma le cose potrebbero anche cambiare in futuro, nel momento in cui il colosso di Mountain View decidesse di porvi fine (non stiamo prevedendo nulla, ma ci teniamo a farle fin da subito certe precisazioni, onde evitare di farvi ritrovare un domani nelle condizioni di vedere i servizi RCS non più fungere come accade attualmente). Per ora tutto sembra fungere alla perfezione, quindi non c’è motivo di allarmarsi. L’arrivo delle app IM hanno un po’ relegato al dimenticatoio i vecchi SMS, di cui qualcuno potrebbe ancora avere nostalgia. I servizi RCS permettono di sfruttare l’app Messaggi con i dati mobili del proprio gestore telefonico, senza costi aggiuntivi né comportando il consumo degli SMS inclusi nel proprio bundle (laddove disponibili), un po’ come accade per iMessage di Apple. Come avrete notato il procedimento non è poi così complicato (basta seguire i passaggi di cui sopra), ma resteremo comunque a vostra disposizione nel caso in cui abbiate bisogno di ulteriori chiarimenti in merito.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.