Da oggi 28 ottobre non si può più disattivare Giga di Scorta di TIM: cosa significa?

Meglio non perdere di vista l'opzione Giga di Scorta di TIM, da oggi 28 ottobre non più disattivabile

7
CONDIVISIONI

Attenzione ad extrasoglia dati Giga di Scorta di TIM, che da oggi 28 ottobre 2019 non risulterà più disattivabile. Come riportato da ‘mondomobileweb.it‘, l’opzione non potrà essere più scorporata dall’offerta in uso (per lo meno da quelle che prevedono l’impiego di Internet), a meno che non si decida di disattivare l’offerta stessa. Se per qualsiasi motivo esaurirete i GB previsti dalla vostra offerta dati, l’opzione Giga di Scorta subentrerà in automatico, consentendovi di continuare a navigare al prezzo di 1.90 euro ogni 200 MB (il tetto massimo possibile è di 1GB al mese, per un totale di 9.50 euro: al termine del GB aggiuntivo, la connessione verrà bloccata).

L’opzione extrasoglia dati Giga di Scorta di TIM venne inaugurata il 26 giugno 2017, entrando in una prima fase sperimentale (i clienti potevano disattivarla in qualsiasi momento). A partire dal 25 marzo 2019 era stata applicata una spesa per la sua disattivazione (nel caso in cui ci si rivolgeva ad un consulente, attraverso il 119 oppure tramite chat). Per adesso pare ancora possibile procedere alla disattivazione dell’opzione extrasoglia dati Giga di Scorta di TIM in modo gratuito, semplicemente accedendo all’area clienti MyTIM Mobile del sito ufficiale del gestore blu, oppure chiamando il 40916.

Dalla giornata di oggi 28 ottobre 2019, sulle SIM di nuova attivazione non sarà più possibile disattivare l’opzione extrasoglia dati Giga di Scorta di TIM, poiché parte effettiva di ogni offerta dati principale. Chi non vuole correre il rischio di pagare fino a 9.50 euro al mese in più (in caso di esaurimento dei GB previsti dalla propria offerta), non potrà fare altro che disabilitare l’offerta stessa. Tenete anche presente che i clienti riceveranno una notifica di avviso circa il consumo dei GB disponibili attraverso un SMS informativo (si tratta solo di fare un minimo di attenzione in più per non incappare in salati costi aggiuntivi). Speriamo di essere risultati abbastanza esaustivi sull’argomento.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.