Stasera una nuova diretta del Barone Rosso, con Paolo Vallesi, Street Clerks, Mattia Bonetti e Michele Bovi

Il Barone Rosso si afferma sempre più come l’unico programma dove si racconta la musica e si permette agli artisti di esprimersi ed esibirsi liberamente

164
CONDIVISIONI

Stasera decolla una nuova puntata del Barone Rosso dalle 21 a mezzanotte con Paolo Vallesi, Street Clerks, Mattia Bonetti e Michele Bovi. Sarà in diretta nella homepage di OptiMagazine, su www.redronnie.tv e www.roxybar.tv

In contemporanea poi anche sulle mie pagine Facebook, YouTube, Periscope, Twich con incursioni backstage su Instagram.

Il Barone Rosso si afferma sempre più come l’unico programma dove si racconta la musica e si permette agli artisti di esprimersi ed esibirsi liberamente.

In questa nuova edizione lo studio si è allungato nella parte live, permettendo anche l’ingresso permanente di una batteria, tanto che Gianni Fantoni può finalmente rivendicare il fatto che aveva previsto sarebbe diventato un Roxy Mini Bar.

Marco Lodola ha impreziosito la scenografia con una scultura luminosa gigante che raffigura Jimi Hendrix a Woodstock. Si aggiunge alle altre già presenti: David Bowie, Elvis Presley e Jimi Hendrix, ritratto da una foto famosa. Alle spalle, sopra lo scaffale di vinili e libri, campeggia la scritta “Give Peace a Chance (Date una possibilità alla pace)” che Lodola ha realizzato tutta colorata. Perché la pace ha mille colori.

PAOLO VALLESI

“Come brina d’agosto” è il singolo che ha appena pubblicato, insieme alla sua autobiografia “La forza della (mia) vita”, che prende spunto dal suo brano che ha avuto un enorme successo. Paolo lo ha cantato anche in spagnolo e gli è valso una notorietà nei paesi sudamericani. Giocatore storico della Nazionale Cantanti, di recente ha vinto lo show di RaiUno “Ora o mai più” e ha partecipato, insieme ad Amara, come super ospite al Festival di Sanremo 2017 con il brano “Pace”.

STREET CLERKS

Gruppo fiorentino che parte dal rock’n’roll, passando ai Beatles per poi diventare una realtà importante dal vivo. Tanto che diventano la resident band del programma di Cattelan su Sky Uno. Hanno partecipato a una puntata del Barone Rosso nell’aprile 2015 e, visto il loro valore, un mese dopo li ho invitati al Roxy Bar.

MATTIA BONETTI

Quest’anno a Sanremo ho condotto con Grazia Di Michele il programma Optima Red Alert dove arrivavano ospiti e facevamo esibire il maggior numero di ragazzi che gravitavano fuori dal Festival sperando di incontrare qualcuno a cui far ascoltare la propria musica. Mattia era uno di questi. Stava andando via e non era riuscito a rientrare nella lista di quelli che stavano per esibirsi. Non so perché, ma ho sentito la necessità di farli cantare una sua canzone, ignorando il fatto che non fosse previsto. Il suo brano raccontava della vita in carcere. Io e Grazia ci siamo guardati stupiti: era stupendo. In seguito mi ha mandato tutto l’album che stava preparando. L’ho condiviso con Grazia e anche lei ha avvalorato le mie impressioni: bellissimo. Sono molto curioso di vederlo stasera live al Barone Rosso.

MICHELE BOVI

Ho sempre guardato e ammirato i programmi televisivi che faceva su Rai2, dove raccontava le canzoni mostrando vecchi video realizzati per gli Scopitone, una sorta di video-jukebox in auge nei primi anni ’60. Lo avevo già invitato nella scorsa edizione del Barone Rosso ma non siamo riusciti a incontrarci. Accadrà stasera. Ha appena pubblicato il libro “Anche Mozart copiava” che segue il precedente “Ladri di canzoni”

Ci vediamo stasera

Red Ronnie

www.Redronnie.tv

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.