PES 2020 finalmente disponibile, Konami lancia l’assalto al fortino di FIFA 20

Sarà questo l'anno buono per un'inversione ai vertici delle classifiche di vendita per quanto concerne i titoli sportivi?

1
CONDIVISIONI

La stagione calcistica videoludica si apre ufficialmente oggi con l’arrivo di PES 2020 sugli scaffali. Come ormai consuetudine da diversi anni, Konami si fa carico dell’onere (e dell’onore) di dare il via alle danze sfornando in anticipo il proprio simulatore calcistico. L’obbiettivo, manco a dirlo, è quello (ormai definibile) di sempre: scardinare lo strapotere di FIFA 20 e di Electronic Arts e tornare nuovamente al vertice della catena alimentare per quanto riguarda il genere di riferimento.

Non ha badato a spese quest’anno i ragazzi di Konami, che hanno infarcito il loro PES 2020 di numerose licenze. A spiccare non poteva che essere quella che coinvolge i campioni d’Italia della Juventus, ufficialmente disponibili solo nel titolo di stampo nipponico (in FIFA 20 ci sono i calciatori ma non divise e loghi ufficiali, che riportano il nominativo di Piemonte Calcio, ndr). Un colpo non da poco, visto il gran numero di tifosi della Vecchia Signora (oltre agli estimatori di CR7) sparsi in tutto il globo e capaci di spostare in maniera considerevole gli equilibri della sfida tra Konami ed Electronic Arts.

Con l’uscita di PES 2020 però tante saranno le feature pronte a infarcire l’offerta ludica del titolo. Innanzitutto il Finesse Dribble, nato dalla collaborazione serrata con un maestro del centrocampo del calibro di Andrè Iniesta. Un modo per rifinire al meglio le animazioni degli atleti sul rettangolo verde e donare al titolo una profondità ludica inarrivabile precedentemente.

A questo va poi aggiunto una revisione sostanziale delle animazioni dei portieri, che nel nuovo capitolo dello stagionale di Konami si presentano in maniera totalmente rinnovata rispetto al passato, promettendo di esibirsi in un numero considerevolmente minore di interventi inconcepibili.

Basterà questo a permettere a PES 2020 di scavalcare FIFA 20 nelle gerarchie di mercato e nei cuori dei fan? Soltanto il tempo potrà dirlo. L’appuntamento è sulle nostre pagine per le pagelle finali dopo che attente recensioni abbiano analizzato ogni singolo aspetto delle due diverse produzioni.

Quale sarà la vostra scelta quest’anno? Diteci la vostra scrivendoci nei commenti.

In chiusura vi segnaliamo i pronostici per le migliori squadre della demo di FIFA 20, ormai prossima alla release: quale sarà la formazione più forte presente nella versione di prova del simulatore di Electronic Arts?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.