Spunta all’IFA 2019 il nuovo iPhone 11: alcune attese conferme

Sempre protagonisti i nuovi iPhone 11, anche all'IFA 2019 di Berlino

8
CONDIVISIONI

Sospettavate di vedere iPhone 11 all’IFA 2019 di Berlino? Eppure è successo anche questo. Come riportato da ‘DDay.it‘, alla nota fiera interazionale dell’elettronica in qualche modo hanno preso parte pure i prossimi melafonini, che saranno presentati ufficialmente il 10 settembre. Le aziende produttrici di accessori si sono premurati di mostrare al pubblico dei mockup alquanto fedeli degli iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max.

Da subito è risaltata all’occhio la componente fotografica dei due modelli superiori, dotata di tre sensori disposti in forma quadrata, com’era emerso da un po’ di tempo a questa parte. Si tratta di una collocazione un po’ asimmetrica, che ancora non riusciamo a spiegarci (restiamo in attesa della divulgazione esatta delle specifiche tecniche da parte del produttore). Non è esclusa la presenza di un quarto sensore Time of Flight (ToF), nonostante dai modellini non si sia riusciti a scorgerlo.

Gli stand che hanno esposti i mockup degli iPhone 11, iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max non erano pochi, a dimostrazione del fatto che si trattasse di riproduzioni fedeli. Siete stanchi del solito design? Dovrete aspettare il 2020 per poterne scorgere uno nuovo, almeno secondo quanto riportato da ‘9to5Mac‘ (ne ha parlato Ming-Chi Kuo, uno degli analisti più in voga del settore).

Il prossimo anno si assisterà anche alla completa adozione della connettività 5G, già realtà su alcuni modelli Android. La mela ha preferito non precorrere i tempi, ed attendere che la tecnologia entra nel vivo delle sue ragioni di essere, per poi, soltanto dopo, iniziare a proporre i relativi modelli. Potrebbero esserci variazioni anche nelle diagonali dei display: la versione più piccola, dai 5.8 pollici attuali, passerebbe ai 5.4 pollici, mentre quella più grande da 6.5 a 6.7 pollici. Le sensazioni sono positive, ma ci toccherà aspettare per capire quali passeranno effettivamente alla storia.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.