Per gli smartphone una possibile app Android Auto ridisegnata da capo: le ipotesi

Aspettatevi nel breve il rilascio di una nuova app Android Auto per smartphone, nonostante si pensasse al suo addio

Google sta dimostrando di tenere molto ad Android Auto, come evidenziato dai tanti miglioramenti che sono stati rivolti al servizio da un po’ di tempo a questa parte. Il colosso di Mountain View avrebbe di recente deciso di rinnovare l’interfaccia grafica della sua applicazione per smartphone, che inizialmente si pensava avrebbe ceduto il passo ad una driver mode integrata di default in Google Assistant, tendendo quindi a scomparire dal panorama delle applicazioni per smartphone Android. All’interno della pagina di supporto di Android 10, l’azienda americana ha spiegato che Android Auto sarà impiantata in forma nativa nella nuova major-release dell’OS mobile, in maniera tale che sarà sufficiente collegare il proprio smartphone al ricevitore dell’auto per avviare il sistema di infotainment alla guida.

La compagnia ha anche aggiunto che, a ridosso delle prossime settimane, verrà rilasciata nel Play Store l’applicazione ‘Android Auto for Phone Screens‘, da dover scaricare per seguire a fruire della versione di Android Auto sul display dello smartphone. Come riportato da ‘Android Police‘, le ipotesi adesso sono tre: l’app si porge come un collegamento, fine a sé stesso, alla driver mode di Google Assistant; potremmo star parlando di una precedente release di Android Auto studiata per telefono equipaggiati con iterazioni antecedenti ad Android 10; la terza ed ultima ipotesi apre ad una possibile edizione del tutto nuovo dell’app Android Auto, con la medesima UI che abbiamo conosciuto per i ricevitori delle auto, che fungerà parallelamente a quella per automobili.

Al momento la situazione appare ancora nebulosa: seguiranno ulteriori chiarimenti per poter fare finalmente luce sulla vicenda (vedremo quale delle tre ipotesi sopra illustrate corrisponderà alla realtà dei fatti in futuro). Se avete domande in merito non avete che da chiedere attraverso il box relativo, che trovate subito sotto.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.