Rainbow Six Siege abbraccia cambiamenti radicali: le nuove feature cambieranno il ritmo dell’azione

La volontà degli addetti ai lavori è alquanto evidente: offrire un cambiamento che spinga i giocatori a variare le proprie strategie offensive e difensive

1
CONDIVISIONI

La prossima espansione di Rainbow Six Siege ha finalmente dettagli concreti cui fare riferimento. Come preannunciato nelle passate settimane, il recente Six Major a Releigh, in North Carolina, ha tolto il velo che copriva le nuove feature pronte a prender vita sullo schermo in occasione dell’esordio dell’Operation Ember Rise. Nuovi operatori dotati di abilità uniche e la rivisitazione di una delle mappe storiche del titolo (qui potete leggere i dettagli sulle implementazioni) per un cambiamento che si preannuncia radicale.

E proprio in merito ai cambiamenti di gameplay pronti a prendere vita in Rainbow Six Siege si è espresso il Presentation Director del titolo, Alex Karpazis, che ha messo in chiaro che quello che verrà proposto ai giocatori non sarà un “more of the same”.

Le nuove feature di cui si faranno forti gli operatori inediti avranno infatti ripercussioni sull’intero modo di approcciare alle partite di Rainbow Six Siege. Basti pensare anche solo al gancio Garra di Amaru, l’operatrice offensiva, che sarà in grado di piombare in qualsiasi stanza sfondando d’improvviso la finestra. Raid tanto repentini saranno sì rischiosi, ma con la giusta sincronia di squadra permetteranno ai team attaccanti di vincere anche le resistenze più coriacee grazie all’effetto sorpresa.

La mappa Kanal rappresenterà in sostanza il punto migliore in cui sfoderare tutto il potenziale di Amaru, sebbene le indiscrezioni riportino di come il team di sviluppo si sia adoperato apportando piccole modifiche ad ogni singola ambientazione in modo da renderla adatta allo sfruttamento del gancio Garra.

Chiaramente l’arrivo dei nuovi operatori sulla scena di Rainbow Six Siege rappresenterà soltanto il primo passo, con il parere della community che avrà un ruolo fondamentale nello sviluppo successivo degli stessi. Come in passato non mancheranno infatti nerf adeguati che ne correggano l’effettivo potenziale, in modo da allinearlo con quello delle altre unità combattive già disponibili senza che si vengano a creare squilibri di sorta a livello ludico.

Fonte

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.