Il top di gamma più economico che c’è: Xiaomi Mi 9T Pro sta arrivando in Europa

La versione internazionale del Redmi K20 Pro, lo Xiaomi Mi 9T Pro, sta per arrivare in Europa

50
CONDIVISIONI

Sarete in tanti ad attendere l’arrivo in Europa dello Xiaomi Mi 9T Pro (che corrisponde alla versione internazionale dell’apprezzato Redmi K20 Pro, di cui è arrivata finora qui da noi solo la variante più povera), un dispositivo di cui Roland Quandt è tornato a parlare, riferendo di un suo approdo imminente nel Vecchio Continente. Il terminale dovrebbe debuttare già da questa settimana, od al più dalla successiva. Il primo modello a rendersi disponibile sarà quello con 128GB di memoria interna, dal prezzo di 479 euro. Ci sarà poi la versione con 64GB di storage, dal costo di 429 euro.

Per quanto riguarda il resto delle specifiche, lo Xiaomi Mi 9T Pro integrerà un display AMOLED da 6.39 pollici fullHD+ (risoluzione di 2340 x 1080 pixel) in formato 19,5:9, e sarà alimentato dal processore Snapdragon 855 con 6GB di RAM LPDDR4X e 64/128GB di storage UFS 2.1. Posteriormente ritroviamo una sensore Sony IMX586 da 48MP (apertura f/1.75), un OV8856 da 8MP (zoom 2x ed apertura f/2.4), un grandangolare Samsung S5K3L6 da 124,8° ed un sensore da 13MP (apertura f/2.4). Sul fronte è presente una fotocamera singola da 20MP (apertura f/2.2). Le dimensioni del device sono di 156,7 x 74,3 x 8,8 mm, distribuite in un peso di 191 gr.

A bordo troviamo Android 9.0 Pie con MIUI 10, e le connettività Dual 4G VoLTE, Wi-Fi 802.11ac, GPS. Bluetooth 5.0, NFC e USB-C. Non manca il jack per le cuffie da 3.5 mm e il chip audio Qualcomm Aqstic WCD9340 Hi-Fi. Incluso il lettore di impronte digitali sotto lo schermo. Le colorazioni in cui lo Xiaomi Mi 9T Pro verrà reso disponibile sono Glacier Blue, Flame Red e Carbon Fiber Black. Non c’è top di gamma che costi meno al momento, cosa che da sola dovrebbe bastare a convincervi: fatevi due conti e tirate le dovute conclusioni.

Commenti (9):

Irene

Ho il redmi note 5 da circa 3 anni e mai mai un problema. Felicissima della scelta e il prossimo sarà un’altro Xiaomi

    Bikedays

    Xiaomi utilizza un network per l’assistenza utilzzato anche da altri produttori, a patto che sia stato acquistato da un rivenditore autorizzato. Se acquistato online, da siti cinesi o anche da venditori su Amazon, Xiaomi non fornisce assistenza, ne’ in garanzia e nemmeno fuori garanzia.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.