Da oggi 11 giugno aumenti di Kena Mobile in caso di portabilità ad altro operatore

Ci sono costi extra da affrontare nel trasferire il credito residuo ad altro operatore nel caso si scelga la portabilità verso altro operatore

8
CONDIVISIONI

Arrivano ancora una volta notizie riguardanti aumenti di Kena Mobile. Secondo le informazioni raccolte oggi 11 giugno, più in particolare, l’ultima svolta in ordine di tempo non riguarda tanto determinate tariffe, a differenza di quanto vi abbiamo raccontato nello scorcio finale di maggio, quanto alcuni costi fissi per tutti. In particolare, sarà importante prestare attenzione alla circostanza in cui decideremo di cambiare operatore, nonostante si disponga ancora di un certo credito sulla propria SIM.

A tal proposito, parlando di aumenti Kena Mobile in questa fase, occorre scindere il discorso in due blocchi. Da un lato abbiamo la semplicità portabilità dall’operatore virtuale di TIM a qualsiasi altra compagnia telefonica nella modalità classica. Qui il costo da affrontare da oggi sarà pari a 2 euro nel veder trasferito il credito sulla nuova SIM (pur mantenendo lo stesso numero). Costo che ovviamente va ad aggiungersi rispetto a quello previsto dall’operatore verso il quale stiamo portando a termine la portabilità.

Esiste poi un secondo caso, quello in cui l’utente chiede che il credito residuo venga restituito sul conto corrente. In questo frangente, il costo di trasferimento previsto da Kena Mobile sale a 5 euro. Si tratta di un vero e proprio bonifico bancario, che dovrà essere valutato con molta attenzione. Insomma, da oggi abbiamo un elemento in più da valutare qualora ci sia una certa propensione a cambiare operatore, come avrete notato dalle notizie che sono state fornite direttamente da una fonte come Mondomobileweb.

Staremo a vedere se gli altri operatori si adegueranno a questi costi extra concepiti da Kena Mobile, in riferimento a chi non lo ha ancora fatto. Di sicuro adesso abbiamo un altro dettaglio da dover considerare prima di passare ad una compagnia telefonica, con SIM che prevedono appunto costanti ricariche.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.