Nel revival di Veronica Mars la protagonista di fronte a un bivio: le anticipazioni del creatore Rob Thomas

Alle prese coi primi bilanci, nel revival di Veronica Mars la protagonista dovrà fare delle scelte di vita...

Il revival di Veronica Mars in arrivo su Hulu quest’estate sarà un racconto della maturità della protagonista, giunta ad un bivio nella sua vita e chiamata a fare delle scelte.

Lo ha presentato così Rob Thomas, parlandone all’ATX Television Festival di sabato 8 giugno: il creatore di Veronica Mars e showrunner del revival ha ribadito come la serie ripartirà da una protagonista ormai cresciuta rispetto alla liceale delle prime tre stagioni e quindi più interessante da rivisitare in quanto ormai giunta ad un “crocevia” nella sua vita.

Lo showrunner, che è riuscito a rimettere insieme il cast originale per un revival che fa da sequel alle tre stagioni della serie e al film del 2014, ha voluto raccontare una Mars ormai donna, investigatrice professionista, alle prese con scelte sentimentali importanti e decisioni che riguardano il suo futuro.

Tradizionalmente, ci sono molte storie di persone che arrivano a questo bivio nella loro vita. L’idea di impegno, famiglia, mutuo, figli è una direzione. La libertà e l’irresponsabilità sono l’altra direzione. Mi interessava mettere Veronica di fronte al bivio. Una grande parte della storia ha a che fare con questo: che tipo di vita vuole vivere Veronica?

La quarta stagione da otto episodi, disponibile in streaming su Hulu dal 26 luglio, mostrerà dunque una Veronica alle prese coi primi bilanci in vista del definitivo passaggio all’età adulta e alle responsabilità che questa può comportare.

Sarà dunque una Veronica più riflessiva quella che dovrà difendere la sua Neptune da un’invasione di crimini durante la stagione primaverile, anche se la sceneggiatura non rinuncerà ad un linguaggio giovanile e ad un tono leggero, come richiesto da Hulu per attirare il pubblico adolescente. La nuova serie prevede un’unica storyline orizzontale che si sviluppa con un solo grande caso da risolvere: “Non credo di svelare nulla se dico che ci saranno delle esplosioni a Neptune durante le vacanze di primavera” ha dichiarato Thomas senza fare ulteriori spoiler rispetto a quanto già annunciato dal trailer ufficiale. Una struttura, quella della trama orizzontale, scelta a causa del limitato numero di episodi previsti. Il revival nasce infatti dalla volontà di Thomas e della protagonista Kristen Bell di riportare in video Veronica Mars ma conciliando il progetto con i loro attuali impegni (lui è showrurunner di iZombie, lei protagonista di The Good Place in cui debutterà anche alla regia nella quarta ed ultima stagione). Come riporta Variety, all’ATX Television Festival Thomas ha raccontato di essere rimasto costantemente in contatto con Kristen Bell, anche se i loro rispettivi impegni hanno imposto un limite al numero di episodi del revival.

La nuova struttura e soprattutto la distribuzione radicalmente diversa rispetto a quella settimanale delle tv generalistetutti gli episodi del revival usciranno su Hulu nello stesso giorno – rappresentano un radicale cambiamento per i fan della serie originale. Thomas racconta di essere preoccupato all’idea del rilascio simultaneo di tutti gli 8 episodi. E si affida al pubblico della serie (i cosiddetti “marshmallows”) perché non facciano circolare spoiler sulla rete.

Questa cosa mi rende nervoso. Mi sto chiedendo quale sarà l’effetto su un grande mistero come questo. Ci sono grandi svolte, ci sono grandi rivelazioni. La mia speranza è che tutti i “marshmallows” della prima ora guardino tutto il primo giorno e che gli altri arrivino quando vogliono. Quando facevamo 22 episodi televisivi, potevamo essere influenzati da quel feedback. Quando fai uno show che esce tutto in una volta, non hai la possibilità di adattarti. Accetti solo l’idea che ai fan piacerà.

Prima del debutto del revival di Veronica Mars, Hulu renderà disponibili per un re-watch le prime tre stagioni a partire dal 1° luglio. La piattaforma è attiva solo in Stati Uniti e Giappone.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.