Suburra 3 ci sarà e i fan dimenticheranno la sconvolgente seconda stagione

Ci sarà o non ci sarà Suburra 3? Questo è il problema adesso

2454
CONDIVISIONI

A distanza di quasi un mese dal rilascio della seconda stagione ci si chiede ancora se Suburra 3 ci sarà o meno. Al momento non c’è ancora un annuncio ufficiale ma voci di corridoio parlano di un rinnovo già certo e di riprese al via proprio nei prossimi mesi. Ebbene sì, la lotta e la storia di Spadino e Aureliano non finisce qui e non si chiude con il drammatico finale che ha lasciato tutti con il fiato sospeso negli ultimi minuti dell’ottavo episodio della seconda stagione.

Gran parte del pubblico ha guardato i nuovi episodi in un giorno o due e sicuramente lo ha fatto volentieri visto che Suburra non ha perso il suo charme ma, soprattutto, la seconda stagione è stata addirittura migliore e superiore alla prima. Dramma, scontri e colpi di scena hanno caratterizzato gli episodi sin da subito e dal ritorno di Livia alla sconvolgente morti di alcuni personaggi chiave, tutto è stato davvero sublime e mai scontato.

ATTENZIONE SPOILER!

Suburra 3 ci sarà e i fan saranno costretti a mettere da parte la sconvolgente seconda stagione cercando di capire fino a dove la serie Netflix si spingerà dopo tutto quella che è stata in grado di regalarci. Ottima la regia e gli intrecci che si sono dipanati fino a morti sconvolgenti e nuove alleanze che hanno tirato fuori il lato oscuro di Amedeo Cinaglia pronto ad ordinare violenti scontri e omicidi per riuscire ad ottenere il posto che con la passione e l’amore per la politica non sarebbe riuscito ad avere.

Sullo sfondo loro, Spadino e Aureliano rimasti solo dopo il suicidio di Lele che per tutta la stagione ha cercato un riscatto che non è arrivato lasciandosi schiacciare dai fantasmi del passato e dai sensi di colpa. Alla fine sembra che sarà Adriano a prendere il suo posto e la terza stagione, se confermata, ripartirà proprio dall’incontro che quest’ultimo ha avuto con Spadino ed Aureliano al cospetto del corpo in fiamme di Lele. Un finale al cardiopalma che ha di fatto cancellato la prima stagione, buona ma non ottima come la seconda, e lascia sperare in una terza, ancora più violenta e pronta a rinunciare ad altri pezzi importanti della scacchiera.

Ciliegina sulla torta è stato il ritorno alla vita di Manfredi lasciato in stand by negli episodi della seconda stagione ma pronto a riprendersi tutto ciò che è suo nella terza. Che fine farà Aureliano a quel punto?

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.