Il nuovo album dei Tool arriverà in estate, parola di Maynard James Keenan: “Siamo a metà dei mixaggi”

Danny Carey aveva dichiarato che sarebbe stato pronto per aprile, ma il frontman ha annunciato che sarà pronto tra maggio e luglio

1
CONDIVISIONI

Sudare freddo è d’obbligo quando su Internet vengono rilasciate nuove indiscrezioni sull’evento più atteso dal 2006: il nuovo album dei Tool arriverà in estate, e a prendere parola è il frontman Maynard James Keenan in un tweet pubblicato negli ultimi giorni. La grande odissea del seguito ideale di “10.000 days” (2006) assume sempre di più i contorni di una leggenda metropolitana, e i rumors più recenti erano stati stimolati dal batterista Danny Carey, che durante un incontro coi fan aveva dichiarato che il nuovo disco sarebbe stato pronto per aprile.

Keenan, invece, diluisce l’attesa e fa slittare il grande ritorno dei Tool nei negozi di dischi e – perché no? – nelle principali piattaforme di streaming musicale. La band di Lateralus, infatti, non è presente su Spotify né sugli altri servizi di fruizione digitale, e molti fan sperano di poterli ascoltare in futuro nelle nuove risorse web e mobile. L’hype per il nuovo album dei Tool è sempre altissimo e ancora si pensa che le indiscrezioni lanciate dalla band siano un falso per prendere in giro i fan e preparare qualcosa di più grande.

Tuttavia vi sono testimonianze autorevoli, come l’entusiasmo manifestato da Tom Morello (Rage Against The Machine, Audioslave, Prophets of Rage) nel 2017 quando dichiarò di aver ascoltato in esclusiva il nuovo materiale dei Tool. Nel tweet pubblicato l’8 febbraio Maynard James Keenan dichiara: «Siamo a metà dei mixaggi. Potrebbero esserci correzioni. Qualche volta si litiga. Poi il mastering, l’artwork, il video, la confezione speciale e tanto altro. La data di pubblicazione è prevista in qualche tempo tra maggio e luglio. Pubblicheremo altri aggiornamenti».

Mentre il nuovo album dei Tool è ancora in fase di lavorazione, la band arriverà in Italia il 13 giugno per Firenze Rocks e dividerà il palco con gli Smashing Pumpkins di Billy Corgan, in uno show che prevede – come accade in tutte le date internazionali – anche inserti del nuovo materiale comparso in rete come bootleg.

Lascia un commento: