L’anno che verrà su Rai1 per il Capodanno a Matera con Il Volo, Red Canzian e tanti altri (video integrale)

Video integrale di L'anno che verrà con Il Volo, Red Canzian e tutti gli altri ospiti a Matera con Amadeus.

8
CONDIVISIONI

L’anno che verrà su Rai1 ha raccolto sul palco di Matera alcuni degli artisti del momento ma anche molte delle vecchie glorie della musica italiana, come Red Canzian dei Pooh che ha cantato fino a tarda serata.

La formula è rimasta la medesima degli anni passati, con musica alternata a momenti di divertimento che sono continuati ben oltre la mezzanotte, con i Los Locos grandi protagonisti della nottata a Matera.

Sul palco anche i concorrenti dell’ultima edizione di Ora o mai più, che riprenderà il 19 gennaio sotto la conduzione di Amadeus e con nuovi coach che attendono di essere confermati, ma anche i giovani artisti di Il Volo.

Il gruppo è appena stato annunciato come partecipante al prossimo Festival di Sanremo con il brano Musica che resta. Si tratta di un grande ritorno dopo la vittoria al debutto nel 2015 in Grande Amore e arriva nell’anno del decennale di carriera avviato con la partecipazione a Ti lascio una canzone.

Tra gli artisti di punta anche Red Canzian, che ha intrattenuto il pubblico fino a tarda serata con le canzoni dei Pooh ma anche con Ognuno ha il suo racconto, brano che ha presentato in gara all’ultimo Festival di Sanremo e che ha inserito nel disco Testimone del tempo, rilasciato il 16 febbraio scorso.

E ancora Massimo Ranieri, con il quale i telespettatori e i presenti hanno accolto l’arrivo del 2019, ma anche Ivana Spagna con Easy Lady, Fausto Leali e tutti gli altri artisti che hanno voluto partecipare all’evento in onda da Matera e con la conduzione di Amadeus.

Durante la serata, sono stati diversi i momenti che Rai ha dedicato alle bellezze della Basilicata, presentate da Samanta Togni che per l’occasione ha vestito i panni dell’inviata speciale.

Qui il video integrale di L’anno che verrà su Rai1, anche quest’anno in diretta dalla Basilicata.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.