Chi è la voce narrante di Narcos: Messico? Un personaggio ponte verso la quinta stagione?

Il mistero della voce narrante di Narcos: Messico è un espediente per introdurre la quinta stagione della serie Netflix?

9
CONDIVISIONI

Se anche voi state guardando Netflix chiedendovi di chi sia la voce narrante di Narcos: Messico, sappiate che non siete i soli a porvi la domanda.

Ovviamente non si tratta della voce fuori campo delle prime due stagioni, quella dell’agente della DEA Steve Murphy (Boyd Holbrook), ma nemmeno del suo collega Javier Pena (Pedro Pascal) narratore della terza, visto che nessuno dei due è più nella trama della serie, ora ambientata in Messico dieci anni prima rispetto all’ultimo finale.

Ma non è nemmeno del capo dell’eroico agente Kiki Camarena, James Kuykendall (interpretato da Matt Letscher), nonostante le due voci si somiglino molto. E per scoprire l’identità del misterioso narratore, bisogna attendere fino al finale di stagione.

ATTENZIONE SPOILER!

Si tratta piuttosto di un agente americano di mezza età, che fa la sua apparizione soltanto nell’ultima scena di Narcos: Messico, senza peraltro presentarsi, per raccontare l’escalation di un’azione della DEA contro il cartello di Guadalajara. Si tratta di un personaggio inedito, mai visto prima e nemmeno nominato fino alla fine della stagione, interpretato da Scoot McNairy.

Il fatto di aver introdotto solo alla fine un personaggio presumibilmente importante per la storia, al punto da renderlo voce narrante, potrebbe voler dire che Narcos ha intenzione di proseguire il suo racconto oltre la quarta stagione, a partire proprio dall’innesto di questo nuovo personaggio che in quanto narratore dovrebbe avere, in prospettiva, un ruolo cruciale nelle vicende storiche messe in scena.

Finora Netflix non ha confermato il rinnovo per la quinta stagione della serie, ma dopo essere sopravvissuta alla mitologia di Escobar, Narcos è diventata un format sul racconto del narcotraffico e in quanto tale applicabile a qualsiasi realtà o vicenda storica da raccontare, dunque potrebbe benissimo andare avanti con nuovi episodi. Senza contare che lo showrunner Eric Newman sarebbe entusiasta di proseguire col progetto, diventato in pochi anni un cult a livello mondiale.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.