Collateral Beauty – Tragedia e rinascita per Will Smith

Un tracciato di vita che improvvisamente svolta in maniera drammatica, quando meno te lo aspetti. La voglia di abbandonarsi che combatte con l’istinto di rinascita. Collateral Beauty ci racconterà un inedito Will Smith alle prese con variabili esistenziali pericolose.

14
CONDIVISIONI

C’è un incipit disarmante in questo film. Per certi versi appare, all’inizio, come una frase qualsiasi: scontata sintesi di architetture ben più complesse. Poi però se ci si ferma a metabolizzarla, si corre il rischio che qualcosa cominci a scavarti dentro: e quello che può uscirne fuori è molto relativo. Ogni singolo essere umano del pianeta è collegato da tre cose: l’amore, il tempo e la morte. Recita così questa frase d’apertura, di presentazione, per Collateral Beauty il nuovo film che vede come protagonista Will Smith. Resettate le immagini di Suicide Squad (senza offesa per nessuno), qui il vecchio “principe di Bel air” pare che offra un’indubbia prova del suo spessore professionale.

Collateral Beauty ci racconterà di Howard Inlet, pubblicitario all’apice del successo, calato in una più o meno solita New York, ricca di fermento, troppo colma di fretta. Howard vivrà improvvisamente una tragedia personale e ne uscirà con le ossa rotte. Comincerà ad isolarsi e a riflettere in modo sempre più cupo su tematiche esistenziali. La depressione è dietro l’angolo e non sarà facile schivarla. Interverranno però i colleghi di lavoro che, in modo originale e alquanto “inusuale”, lo aiuteranno ad incamerare il suo dolore, riconoscere le insidie ad esso collegato e superarle. L’obiettivo è non farsi travolgere, ma attraversare la tempesta e uscirne vivi e più forti.

David Frankel ha diretto Will Smith in questo Collateral Beauty. Smith ha un grande cast che lo affianca: ci sono Edward Norton, Helen Mirren, Keira Knightley, Jacob Lattimore, Michael Pena, Naomie Harris, Kate Winslet. Dunque l’amore, il tempo e la morte. Semplicistico? Forse. Sicuramente semplice. Ma semplificarsi la vita dovrebbe essere un saggio trend da perseguire, soprattutto ai giorni nostri, soprattutto con i nostri ritmi e le nostre distrazioni più o meno letali.

Collateral Beauty sbarca negli USA il 16 dicembre 2016, in Italia il 5 gennaio 2017. Gira voce che per Will Smith forse potrebbe essere una buona occasione per una importante nomination, di lì a poco. C’è un trailer ufficiale in lingua originale.

Trailer:

Collateral Beauty – Tragedia e rinascita per Will Smith

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.