Huawei P9 costa il doppio di Honor V8: tutte le differenze giustificano la spesa?

Spendere di più è sinonimo di migliori prestazioni? Honor V8 forse alla pari del Huawei P9.

21
CONDIVISIONI

Huawei P9 e Honor V8 a confronto: due smartphone della stessa azienda (Honor è di fatto un sotto brand di Huawei) con molti punti in comune ma con un prezzo di vendita ben diverso. Il primo top di gamma, a listino, costa 599 euro, il secondo intorno ai 310 euro ( valore di mercato finale ancora non comunicato in euro).

Il design dei due smartphone è molto simile. L’Honor V8 pur costando molto di meno, non da affatto l’impressione di essere una soluzione low-price rispetto al Huawei P9. Entrambi i modelli, tra l’altro, hanno un sensore per impronte digitali sul retro.

Display, processore, RAM
Un punto su cui Huawei P9 e Honor V8 differiscono è il display. A seconda dei gusti personali, l’uno potrebbe essere considerato migliore dell’altro, spiego il perché. Lo schermo del primo è da 5.2 pollici, l’ideale per molti utenti. Al contrario, l’Honor V8 è un vero e proprio phablet con una diagonale di 5.7 pollici, magari scomoda per alcuni (soprattutto per il pubblico femminile mediamente con mani più piccole).

Ciò che ruggisce sotto la scocca del Huawei P9 è un Kirin 955, accompagnato da 4 GB. Chip leggermente inferiore, ma davvero di pochissimo per l’Honor V8 con Kirin 950 ma sempre 4 GB di RAM. Taglio di memoria, infine, identico con 64 GB di spazio di archiviazione.

Fotocamera
Merita una trattazione a parte la componente fotocamera. sia il Huawei P9 che l’Honor V8 sono giunti con doppio sensore posteriore. Una grande innovazione tecnologica che ha lo stesso obiettivo: quello di garantire scatti sensibilmente migliori rispetto alla concorrenza.

I due sensori del Huawei P9 hanno risoluzione da 12 MP ognuno e ha fatto clamore la partnership con LEICA per la loro progettazione e produzione. Ottimi risultati sono garantiti  dal software di elaborazione delle immagini digitali di Huawei, dalla presenza di un laser flash autofocus e doppio flash LED.

L’unica differenza del modulo dell’Honor V8 e l’assenza della partnership con LEICA: i due sensori sono sempre da 12 MP, uno raccoglie i dati sui colori e l’altro sul bianco e nero. Ancora, nonostante il prezzo ridotto del dispositivo, la stessa componente supporta la profondità di campo, messa a fuoco laser automatica laser e un’apertura focale tra f / 0.95 a f / 16.

Conclusioni
Indubbiamente il Huawei P9 ha qualche plus in più non riscontrabile sull’Honor V8 ma si tratta di dettagli che non giustificano il suo prezzo doppio rispetto all’Honor V8, almeno sulla carta. Tutto sta nel vedere, ai primi test fotografici, quanto la presenza/mancanza della partnership con LEICA faccia la differenza tra i due smartphone. Al primo confronto per immagini, dunque, ne riparleremo.

Commenti (1):
Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.