iPhone 5SE da 4 pollici e iPad Air 3: processori d’ultima generazione a prezzo contenuto?

Meglio del previsto. Chip A9 e A9X su iPhone 5SE e tablet iPad Air 3 secondo Bloomberg.

8
CONDIVISIONI

Buone notizie per chi attende il nuovo iPhone 5SE da 4 pollici e il tablet iPad Air 3: la loro uscita, oramai secondo i rumors più accreditati, dovrebbe essere in programma per il prossimo 15 marzo. Soprattutto del melafonino in arrivo si è detto moltissimo: a fronte di un display dalle dimensioni più contenute, si è parlato anche di specifiche hardware non proprio al top. Niente di più sbagliato, almeno secondo l’ultimo rapporto di Bloomberg.

Ricapitolo le voci fino ad ora circolate: l’iPhone 5SE sarebbe dovuto giungere con l’aspetto del vecchio iPhone 5S (da cui mutua parte del nome) ma con processore A8 dell’iPhone 6: un device dunque non certo ideale per chi alla ricerca delle migliori prestazioni possibili. Bloomberg nega ora le voci in circolazione e afferma che al contrario, il melafonino di prossima uscita avrà lo steso processore dell’iPhone 6S, un chip A9 insomma.

In pratica, se il rapporto dovesse essere confermato,  l’iPhone 5SE  con l’ultimo processore Apple, sarebbe il 50% più veloce rispetto all’iPhone 6 con chip A8 e non guasterà neanche l’integrazione di 2 GB di RAM, così come il coprocessore di movimento M9. Insomma, le apsttative sono più che interessanti.

Oltre che sull’iPhone 5SE, Cupertino integrerà su iPad Air 2 lo stesso processore in uso su iPad Pro, ossia l’A9X con ben 4 GB di RAM, il doppio di quella presente su iPad Air 2. Rispetto all’iPad Pro, anche qui le dimensioni del display dovrebbero essere ridotte, ossia all’incirca 10 pollici e  non i 12,9 della versione professionale del tablet di Cupertino. Insomma, target di pubblico diverso ma con eguale potenza.

Capitolo prezzo: per il momento quello più certo sembra essere quello relativo al nuovo iPhone 5SE che dovrebbe non superare i 500 dollari (dunque i 500 euro più o meno). Nella speranza che questa proiezione sia veritiera, insomma, si potrà contare su un device dall’ottimo hardware ma dal prezzo tutto sommato contenuto (almeno relativamente ad Apple) Una vera goduria per i fan ma anche per i non fan del brand.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.