Aggiornamento Android su HTC One M7: emergono interessanti novità

Mo Versi annuncia gustose novità per quanto riguarda HTC One M7: il device top di gamma del 2013 potrebbe ricevere Android 5.1 Lollipop.

7
CONDIVISIONI

HTC, pochi giorni fa, ha annunciato che solo una variante del One M7 riceverà l’aggiornamento Android 5.1: la Google Play Edition, con versione stock del sistema operativo e nessuna delle modifiche software della Sense UI proprietaria. Lo ha confermato un tweet del vicepresidente della società taiwanese Mo Versi, in risposta a un utente. Ma le cose potrebbero presto cambiare: il dirigente di HTC, sempre su Twitter, rivede la precedente dichiarazione suggerendo agli utenti One M7 di “restare sintonizzati” – “Stay Tuned”-.

Tweet Su HTC One M7

Tweet Su HTC One M7

 

Leggi anche: Nessun altro aggiornamento ufficiale per HTC One M7, niente Sense 7?

One M7 ha superato i due anni di aggiornamenti promessi dal produttore asiatico. Il device, nel corso degli anni, è stato oggetto di diversi update: è stato commercializzato con Android 4.1.2 Jelly Bean ed è poi passato a 4.2.2, 4.3, 4.4.2, 4.4.3 e, infine, la 5.0 Lollipop. In questo modo, gli utenti One M7 (con personalizzazione Sense) potranno godere delle migliore della versione 5.1, che risolve alcuni dei problemi introdotti nell’ultima release del robottino verde. Tra le novità di Android 5.1 vi è una migliore gestione della memoria RAM, maggiore stabilità del sistema e miglioramenti inerenti all’autonomia. Inoltre, i dispositivi persi o rubati non potranno essere attivati finchè che il legittimo proprietario non effettua nuovamente l’accesso con il proprio account Google, anche nel momento in cui il malintenzionato dovesse effettuare un hard reset.

Mo Versi, inoltre, ha aggiunto di capire le preoccupazioni dei proprietari di One M7, rassicurandoli che, molte dei bugfix inclusi in Android 5.1, sono comprese nell’aggiornamento a Lollipop. Se stai pensando che HTC non cambierà idea, ti ricordo che, già nel giugno 2011, la società taiwanese dichiarò che Desire non sarebbe stato aggiornato ad Android Gingerbread 2.3, per poi renderlo disponibile l’1 Agosto 2011.

HTC raccomandò questo aggiornamento “esclusivamente agli utenti esperti che desiderano sperimentare Android 2.3 e che comprendono le limitazioni dell’update”. Per ovviare ai limiti di memoria, infatti, alcune applicazioni sono state rimosse. L’aggiornamento, inoltre, venne fornito soltanto attraverso la ROM Upgrade Utility (RUU).

Questa mossa, a nostro parere, potrebbe fare la differenza per coloro i quali hanno difficoltà a decidere tra il nuovo HTC One M9 e il Samsung Galaxy S6/ S6 Edge.

Ricordiamo inoltre che HTC One M7 ha una sterminata comunità alle sue spalle e, c’è da scommettere, che gli sviluppatori indipendenti aiuteranno gli utenti pubblicando l’aggiornamento ufficioso per la nuova versione.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.