Stop iOS dopo iPad Air 2: per iPad Pro solo Mac OS X installato multitouch

Svolta epocale del successore dell'iPad Air? Il Pro con Mac OS X per un'esperienza utente e business senza precedenti.

7
CONDIVISIONI

Anche se l’iPad Air 2 sta riscuotendo un discreto successo commerciale, è impossibile fermare la macchina dei rumors che riguardano il suo successore. In realtà del cosiddetto iPad Pro si parla da così tanto tempo, che il tablet sembra essere più che reale e in procinto quasi di sbarcare sul mercato.

Rispetto all’iPad Air 2 da 9.7 pollici, l’iPad Pro dovrebbe giungere con dimensioni più generose, ben 12.9 pollici. Le differenze non si fermano qui, anzi quella più sostanziale riguarderò il sistema operativo a bordo del tablet. Non il firmware iOS ma direttamente Mac OS X installato, in una sua speciale variante multitouch.

Che l’iPad Pro sia dedicato al mondo business più dell’iPad Air 2 sembra essere un dato quasi certo. Viste le dimensioni, come non rendere più usabile la grande “tavoletta”, facilitando la consultazione di schede, fogli di lavoro e contenuti di qualsiasi tipo? iOS 8, nè la sua naturale evoluzione in iOS 9 sembrerebbe non essere all’altezza, meglio affidarsi al sistema operativo per Mac che opportunamente modificato, dovrebbe rendere possibile una migliore gestione di comandi, icone, aree di lavoro e quant’altro.

I dettagli del progetto sono presenti in un brevetto appena depositato presso lo United States Patent and Trademark Office (di cui vedete uno schema in apertura) articolo risultano essere in controtendenza rispetto a quanto dichiarato nelle ultime settimane dalla stessa Apple. In occasione di una recente intervista, il vice presidente della divisione software Engineering Apple, Craig Federighi, aveva dichiarato che per il momento non c’era alcuna intenzione di progettare un MacBook puro touch screen. Questo no, ma eventualmente un iPad Pro avanzato come elemento da staccare dal Mac, quello si. Apple vuole essere in prinma linea nell’innovazione e non può restare indietro laddove i concorrenti si sono giù mossi o dove esistono reali richieste di mercato.

Commenti (1):
Dario

Ho molti dubbi. Al di là del fatto che ogni giorno esce una versione diversa su questo tablet, dubito che possa avere OS X, per il semplice fatto che a quel punto più nessun comprerebbe i MacBook Air da 11 e 13″, sarebbe una scelta stupida da parte di Apple. È probabile invece che sia la controparte del Surface, versione non-pro.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.