Street Views, secondo Israele facilita atti terrositici

7
CONDIVISIONI

Ennesima polemica che vede al centro dell’attenzione Google ed il suo servizio Street View. Le lamentele questa volta giungono direttamente da Israele, dove una vera e propria task force sta valutando se concedere o meno il permesso a Mountain View per rendere pubbliche le foto delle proprie strade.

Le preoccupazioni “politiche”, riguardano nella fattispecie un discorso di sicurezza, in quanto si teme che mappature di questo tipo potrebbero agevolare notevolmente le attività di pianificazione da parte dei terroristi. Il verdetto dovrebbe giungere nel giro di poche settimane e al momento è impossibile dare proiezioni sui possibili scenari futuri: la sensazione, stando a rumors provenienti da Israele, è che si possa adottare una soluzione ibrida, aprendo da un lato alla tecnologia, ma imponendo allo stesso tempo alcuni paletti a Google.

Da Punto-informatico.it

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.