Paolo Sorrentino: le riprese di È Stata La Mano Di Dio inizieranno ad agosto

Il governatore della Regione Campania ha pubblicato una foto con cui ha anticipato che le riprese di È Stata La Mano Di Dio inizieranno ad agosto

La produzione del film È Stata La Mano Di Dio – l’ultimo progetto di Paolo Sorrentino – si prepara a entrare nel vivo. Poche ore fa, il regista ha incontrato Vincenzo De Luca, il governatore della Regione Campania, e ha immortalato il momento con una fotografia. Nel post che De Luca ha pubblicato su Facebook è stato annunciato il periodo in cui le riprese inizieranno ufficialmente.

Con grande piacere ho ricevuto la visita del premio Oscar Paolo Sorrentino, che si prepara per girare a Napoli il suo…

Pubblicato da Vincenzo De Luca su Lunedì 20 luglio 2020

Durante questi giorni saranno effettuati i sopralluoghi e le riprese potranno iniziare durante i primi giorni del mese di agosto. È Stata La Mano Di Dio come avevamo precedentemente riportato – sarà ambientato a Napoli. Il governatore della Regione Campania ha commentato nei propri profili social la notizia dicendo:

Con grande piacere ho ricevuto la visita del premio Oscar Paolo Sorrentino, che si prepara per girare a Napoli il suo nuovo film. In questi giorni è impegnato nei sopralluoghi e nei primi giorni di agosto cominceranno le riprese. È stato un incontro cordiale, nel quale abbiamo avuto modo anche di approfondire molte tematiche legate al cinema, alla cultura, al futuro della città di Napoli. Saremo al fianco di Sorrentino per qualsiasi necessità durante le riprese di un film che si annuncia pieno di emozioni e suggestioni, e che sarà sicuramente un altro grande successo.

Paolo Sorrentino, dopo aver diretto The New Pope (una serie televisiva con Jude Law e John Malkovich), si prepara quindi a girare una nuova pellicola. Il cineasta, che nel 2014 vinse un Premio Oscar con il film La Grande Bellezza, ha scelto di girare È Stata La Mano Di Dio a Napoli, città in cui più volte sono stati ambientati i film di Sorrentino (tra cui L’Uomo In Più).

La pellicola sarà distribuita su Netflix e, di conseguenza, sarà disponibile nei paesi in cui il servizio di streaming on-demand è attivo. Qualche giorno fa, Matias Morla, l’avvocato di Diego Armando Maradona, aveva dichiarato che il suo cliente avrebbe valutato un’azione legale contro il Premio Oscar. Maradona è infatti soprannominato “Mano de Dios”.

Non si conoscono ancora i dettagli riguardo alla trama di È Stata La Mano Di Dio. Sorrentino lo aveva definito “un film intimo e personale, un romanzo di formazione allegro e doloroso”.