GPS da trekking e come scegliere quello giusto

I dispositivi ideali per gli sportivi e non solo, soluzioni per ogni tasca

5
CONDIVISIONI

Gli appassionati di trekking ed escursioni devono equipaggiarsi con tutte le attrezzature necessarie, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza e l’orientamento. In questo caso è possibile scegliere tra uno dei migliori smartwatch con altimetro, un device pratico e utile da indossare al polso, oppure un localizzatore da montagna. Quest’ultimo è senza dubbio più preciso ed efficiente, in quanto tutte le sue funzioni sono progettate per la geolocalizzazione. Vediamo quali sono i migliori GPS da trekking e come fare per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Le caratteristiche dei GPS da trekking

I GPS da trekking sono dei localizzatori satellitari indispensabili quando ci si trova in montagna, oppure impegnati in escursioni in zone remote e fuori dai centri abitati. Questi dispositivi sono di varie forme e dimensioni, di solito con una struttura compatta e leggera per non appesantire l’equipaggiamento. In particolare presentano uno schermo digitale e una serie di funzionalità, per fornire dati importanti non solo sulla posizione ma anche su altri parametri.

Perché scegliere un buon GPS da montagna

Un GPS per l’escursionismo è un apparecchio veramente importante da avere sempre con sé. Questi device offrono dei sistemi indispensabili per affrontare i sentieri isolati con maggiore sicurezza, ad esempio le mappe cartografiche oppure le immagini in street view. Inoltre possono fornire diverse funzionalità accessorie, come l’altimetro, il barometro, l’impostazione di trackpoint sulla mappa multimediale e ovviamente la localizzazione per i soccorsi in caso di necessità.

Come scegliere il miglior localizzatore GPS per trekking

Quando bisogna comprare un localizzatore satellitare per i sentieri di montagna e il trekking è necessario tenere conto di alcune caratteristiche, per assicurarsi di comprare il dispositivo giusto. Ecco di seguito quelle più importanti.

Hardware

Uno degli aspetti da valutare prima di acquistare un buon GPS da montagna sono senz’altro i componenti hardware, infatti è importante comprare un dispositivo dotato di un processore abbastanza potente. In questo modo il device sarà più efficiente, veloce e consentirà di usare le applicazioni interne in maniera più semplice e rapida, una differenza notevole quando ci si trova in situazioni estreme o in pericolo. In particolare è necessario verificare la memoria, affinché possa archiviare un gran numero di informazioni.

Altimetro e barometro

La maggior parte dei GPS per il trekking propongono una serie di sensori, tra cui l’altimetro, una funzione essenziale soprattutto quando si percorrono sentieri di montagna. Il GPS è in grado di fornire una stima dell’altitudine, tuttavia un altimetro sarà sicuramente più preciso nella rilevazione. Allo stesso modo potrebbe esserci anche un barometro, oppure un altimetro barometrico, uno strumento con il quale conoscere la pressione atmosferica e ottenere delle indicazioni più precise sui dislivelli.

Funzioni

Ogni modello di localizzatore da trekking presenta alcune funzionalità particolari, ad esempio come la bussola a 2 o 3 assi. Quest’ultima è importante perché consente di trovare la direzione in modo preciso, mentre con quella a 2 assi bisogna tenere il dispositivo perfettamente in piano. Le altre funzioni smart sono rivolte alla gestione delle mappe, come la possibilità di segnare trackpoint per registrare delle tracce nei punti in cui si passa, oppure dei waypoint per marcare dei luoghi d’interesse.

Batteria

Trattandosi di apparecchi da usare in montagna o durante le escursioni, esperienze che possono durare alcuni giorni e rendere impossibile la ricarica, è essenziale che il GPS assicuri una lunga autonomia. Per questo motivo bisogna sempre controllare la capacità della batteria, scegliendo con attenzione modelli ricaricabili in modo rapido, ad esempio per utilizzare una powerbank portatile, oppure con la possibilità di sostituire le pile rapidamente, purché garantisca almeno 12/15 ore di autonomia.

Potenza di ricezione

I localizzatori GPS utilizzano le onde radio per individuare la posizione, grazie alla comunicazione con i satelliti della rete alla quale si appoggiano. Il segnale viene dunque triangolato da 4 satelliti, mentre il dispositivo è in grado di usare la longitudine e la latitudine per informare in modo preciso dove ci si trova. Per usufruire di un servizio preciso è importante considerare la potenza del segnale, quindi la portata delle antenne del modulo GPS, inoltre se funziona con altri sistemi come Galileo, BeiDou e Glonass potrebbe fornire una posizione più esatta con un margine di errore minore.

Meglio con tasti o touchscreen?

Sul mercato si possono trovare GPS da trekking con i classici tasti e altri modelli con display digitale touchscreen. Lo schermo touch è senza dubbio molto comodo, soprattutto per chi adopera questo dispositivo per le escursioni di basso e medio livello, altrimenti per arrampicate o trekking in alta quota è consigliabile scegliere il layout con i tasti. Questi device sono più resistenti, inoltre la batteria dura più a lungo perché mancano le funzionalità touchscreen.

GPS trekking: i migliori modelli economici

Per acquistare un localizzatore GPS per i sentieri di montagna senza spendere troppo è possibile comprare un device economico, con diversi modelli proposti a meno di 200 euro. Vediamo quali sono quelli più interessanti.

G-Porter GP 102+

Il GPS da trekking economico meno costoso sul mercato è il G-Porter GP 102+, il quale nonostante il prezzo mette a disposizione tantissime funzionalità per l’escursionismo e le passeggiate in montagna. Il ricevitore memorizza fino a 300 mila trackpoint, abbinando ogni punto ad alcuni parametri come la velocità, la data, l’ora e l’altitudine, per poi mostrare le tracce direttamente su Google Maps. All’interno dispone del pedometro, il barometro, un termometro e l’altimetro barometrico, con bussola digitale e la possibilità di segnare dei punti d’interesse nelle mappe, tutto ciò con un peso di appena 40 grammi e dimensioni ultracompatte.

G-PORTER GP-102+ (Giallo) Multifunzione Ricevitore GPS Portatile...
  • Indicatore di posizione: indica di coordinate GPS. Indicatore di...
  • Ricevitore GPS USB: Con un software di navigazione (non incluso) e un...

Garmin eTrex 10

Un GPS da escursionismo con un ottimo rapporto qualità-prezzo è il Garmin eTrex 10, un dispositivo portatile, leggero e compatto. Questo device propone uno schermo da 2,2 pollici ben illuminato, con tasti di controllo laterali e rivestimento impermeabile resistente all’acqua, al fango e alla polvere. Il localizzatore supporta i file GPX per i sistemi di geolocalizzazione, con un ricevitore GPS ad alta sensibilità per una precisione elevata e rapida, con sincronizzazione tramite l’app Garmin Connect con altri apparecchi del marchio oppure con smartphone Android e iOS.

Offerta
iGPSPORT iGS618 (versione europea) - Registratore di dati del computer...
  • GPS + GLONASS + Beidou: copertura totale per un posizionamento rapido...
  • Connessione: tecnologia ANT+ per l'uso con sensori di cadenza, sensori...

Garmin Etrex 22x

Un GPS per il trekking economico è il Garmin Etrex 22x, un modello entry level decisamente più conveniente rispetto ai modelli di fascia alta più esclusivi. Questo apparecchio presenta un display TFT da 2,2 pollici a colori, con sistema di mappe TopoActive Garmin e la configurazione preinstallata per l’Europa. La rilevazione satellitare utilizza l’integrazione tra il GPS e il Glonass, per fornire una posizione più esatta con un margine di errore minimo, con il supporto per una microSD per ospitare un maggiore numero di mappe all’interno del dispositivo.

Garmin ETREX 22x GPS da mano con schermo a colori da 2,2" e mappa...
  • Schermo a colori da 2,2" che può essere leggibile alla luce del sole.
  • Mappa TopoActive Garmin preinstallata Europa

Garmin Etrex 32x

Per affrontare la montagna in sicurezza è possibile dotarsi del Garmin Etrex 32x, un GPS portatile da trekking per l’escursionismo più impegnativo. In questo caso è presente un display a colori da 2,2 pollici, con luminosità ottimizzata per garantire una visione perfetta anche alla luce del sole, con sistema di mappe TopoActive Garmin preinstallato per l’Europa. Per la localizzazione ci sono le tecnologie GPS e Glonass, in grado di offrire un posizionamento veramente preciso e affidabile, con una serie di sensori che includono l’altimetro barometrico e la bussola a 3 assi, con una memoria d’archiviazione di 8GB.

Offerta
Garmin ETREX 32x - Navigatore portatile a colori da 2,2" e mappa...
  • Schermo a colori da 2,2" che può essere leggibile alla luce del sole.
  • Mappa TopoActive Garmin preinstallata Europa

Garmin GPSMAP 64sx

Un ottimo tracker per la localizzazione satellitare durante le escursioni è il Garmin GPSMAP 64x, un dispositivo portatile pratico e maneggevole, con memoria interna da 8GB. Si tratta di un modello del 2019 quindi piuttosto recente, con supporto per le schede microSD, schermo TFT da 2,6 pollici con risoluzione 160×240 pixel e una batteria di lunga durata, con autonomia fino a 16 ore con una sola ricarica. È abbastanza leggero con un peso di soli 231 grammi, con 5.000 waypoints memorizzabili e 10.000 trackpoint da registrare per lo storico del percorso realizzato.

TwoNav Trail 2

Uno dei pochi GPS per escursionismo non Garmin sul mercato ma altrettanto valido è il TwoNav Trail 2, pensato appositamente per il trail running e il trekking. Il dispositivo è un localizzatore satellitare con funzioni di tracker, ideale per guide e professionisti della montagna, con sistema di rilevamento della posizione che usa le tecnologie GPS, Galileo e Glonass per un risultato estremamente preciso. Il processore ha 16GB di memoria interna, con 20 di autonomia, display touch da 3,7 pollici e un peso di appena 220 grammi, con una porta per la scheda SIM e 30 mila carte a disposizione.

Offerta
TwoNav – Trail 2 – GPS Trekking Montagna con Mappe, Schermo...
  • GPS progettato per trekker, escursionisti e professionisti che cercano...
  • Segnali GPS + Galileo + Glonass: ottieni una localizzazione più...

Garmin Montana 610

Chi desidera un GPS da montagna esclusivo e avanzato può acquistare il Garmin Montana 610, un dispositivo professionale per il trekking in alta quota e l’escursionismo più impegnativo. Si tratta di un top di gamma, un device portatile con schermo touchscreen da 4 pollici, bussola a 3 assi e altimetro barometrico, con un sistema di localizzazione che integra il GPS e il Glonass. Sono presenti le mappe multimediali, con sistema Track Manager di ultima generazione facile da usare, 2,7 GB di memoria e fotocamera da 8MP incorporata.

Offerta
Garmin Montana 610 GPS Portatile, Schermo da 4" Touch, Nero/Verde
  • GPS e GLONASS: posizionamento più preciso e rapido
  • Nuovo Track Manager per una migliore esperienza utente

Garmin inReach SE

Con una dotazione davvero completa, il GPS da trekking migliore è il Garmin inReach SE, offerto con zainetto incluso e supporto per l’attacco alla bicicletta. Con il sistema Global Satellite Tracking è possibile inviare la posizione ad amici e parenti, aumentando la sicurezza in caso di problemi, con una funzionalità di trackpoint che registra la posizione ad intervalli regolari. Il device può essere sincronizzato con smartphone Android e iOS, con mappe multimediali sempre disponibili tramite app Earthmate, previsioni meteo e possibilità di inviare SMS di emergenza.

Garmin 010-01735-00 inReach SE + Localizzatore Satellitare,...
  • Global Satellite Tracking informare gli amici, parenti e colleghi di...
  • Coppia con iOS o Android Mobile deviceyou può eseguire un dispositivo...

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.