Katy Perry parla di Orlando Bloom: “Dopo la separazione ho pensato al suicidio”

Il 2017 è stato per Katy Perry un anno devastante: ecco perché

11
CONDIVISIONI

Katy Perry parla di Orlando Bloom e ripensa alla loro separazione. nel 2017, i due si sono lasciati e hanno trascorso un periodo separati salvo poi tornare insieme.

Oggi la coppia è in attesa del loro primogenito. A proposito del periodo di separazione, però, Katy Perry racconta i suoi stati d’animo, ad anni di distanza da quei giorni. Era depressa e ha pensato al suicidio.

Intervistata da BC Radio One, nel programma di Tom Power, Katy Perry ha analizzato il suo percorso personale ed artistico tornando con la mente al 2017. Quell’anno fu molto difficile per la cantante non solo per la separazione da Orlando Bloom ma anche perché la sua carriera artistica aveva subito uno scossone, un arresto dovuto all’album Witness che non aveva soddisfatto le aspettative. Non conosceva le sorti della sua carriera e ha temuto di perdere tutto nel giro di poche settimane.

Da un lato la demotivazione artistica, dall’altro la separazione dal suo affetto: Katy Perry non se l’è passata bene e ha pensato di compiere gesti drastici. Fortunatamente, poi, tutto ha preso una piega diversa. Katy Perry ha potuto risollevarsi sia sul piano personale che su quello professionale.

Famosa in tutto il mondo, ha annunciato il suo fidanzamento ufficiale con Orlando Bloom nel 2019 e i due avrebbero dovuto pronunciare il “sì” fatidico quest’anno ma il matrimonio è stato posticipato a causa dell’emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus che non ha risparmiato gli Stati Uniti D’America.

Katy Perry, intanto, è incinta. Manca poco ormai al parto del primogenito con Orlando Bloom e ad agosto “partorirà” anche il nuovo disco di inediti il cui titolo non è ancora stato rivelato. Top secret anche il nome della bambina: in realtà Katy Perry ha spiegato di non averlo ancora scelto e se ne occuperà quando sarà giù nata in modo da captare i suoi consigli.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.