Resident Evil 3 nei voti della stampa internazionale, i primi pareri sul gioco

La serie horror di Capcom torna a terrorizzare i fan, con le prime recensioni internazionali che fanno il punto sulla qualità della produzione

Siamo ormai a ridosso dell’uscita di Resident Evil 3, l’atteso nuovo remake della serie Capcom, e ovviamente l’hype dei fan è alle stelle. Quando si scomoda un franchise come quello nipponico, d’altronde, non può che andare in questo modo. E l’ultima operazione similare, compiuta proprio lo scorso anno con il secondo episodio della saga, lasciava presagire ancora una volta grandi cose.

L’esordio avverrà nella giornata di domani, ma cosa c’è da aspettarsi da Resident Evil 3? La demo, rilasciata nelle scorse settimane, ha permesso di avere un assaggio di cosa ci sarà nel titolo completo. Ma per una panoramica più vasta, ecco che arrivano le prime recensioni dei maggiori portali internazionali. Promosso o bocciato?

Offerta
Resident Evil 3 - Playstation 4
  • Combattimenti intensi e risoluzione di puzzle si combinano...
  • Terrificanti ambientazioni del gioco originale e tanti nuovi...

Resident Evil 3, il giudizio della critica

Nell’attesa di poter provare a nostra volta il gioco e produrre una recensione, che troverete su queste pagine, diamo uno sguardo a cosa dicono i portali di critica specializzata. Oscillano tra l’estasiato e il discreto le valutazioni riportate, con vie di mezzo che sono poi molto comuni.

L’edizione internazionale di IGN, per esempio, ha assegnato al gioco di Capcom un sonoro 90/100, sintomo evidente della bontà dell’operazione di remake. Di discosta di poco Dualshockers (85/100), mentre crolla vistosamente il punteggio globale su Gamespot (6/10).

Ecco che quindi appare subito evidente la divisione di giudizio, che comunque, nel punteggio medio sul noto sito aggregatore Metacritic permette a Resident Evil 3 di raggiungere il comunque buon punteggio medio di 80. A questo concorrono anche i maggiori portali italiani, con Everyeye che l’ha valutato 78/100, Multiplayer 75/100 e Spaziogames 85/100.

Ci si sarebbe potuto aspettare di più, certo, da un franchise del calibro di quello targato Capcom. Vero è anche che si tratta di una produzione decisamente orientata ai fan, una sorta di tributo, come avvenuto anche lo scorso anno, che probabilmente i più appassionati apprezzeranno. Oppure odieranno, in virtù dei cambi di registro adottati in determinati frangenti, per scelte tecniche precise.

In chiusura, invitiamo a restare su queste pagine per la nostra recensione, in arrivo nei prossimi giorni.

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.