Vera la seconda quarantena Hong Kong ora, purtroppo non è una bufala

Non è una bufala la seconda quarantena Hong Kong: sta succedendo tutto ora

1158
CONDIVISIONI

Si sta vivendo una seconda quarantena Hong Kong ora: la notizia è stata verificata oggi 1 aprile, e riportata sui maggiori quotidiani di informazione nazionale, come nel caso di ‘tgcom24‘. Sono 32 i nuovi casi di infezione da Coronavirus registrati nelle ultime ore, cosa che hanno costretto il territorio ad un nuovo lockdown (il primo era durato un paio di mesi). Sono 714 in totale i contagiati da Covid-19 a livello locale, come riportato dal Centro per la protezione della salute (Chp). La seconda quarantena Hong Kong ora si ritiene essere stata causata dagli europei e nordamericani che, in pochissimo tempo, avrebbero fatto triplicare il numero dei contagiati da Coronavirus.

Dopo il lockdown di gennaio e febbraio, si torna nuovamente barricati in casa. Proprio adesso che le strade stavano tornando via via a ripopolarsi, arriva quest’altra mazzata, se vogliamo ancora più brutale. L’aeroporto è chiuso agli stranieri, negozi ed uffici sono stati messi fuori gioco, così come sembrano essere tornate le restrizioni per quanto riguarda le riunioni, gli assembramenti e la movida notturna. Nulla da fare nemmeno per i concerti, dato che ben 43 contagi sono state imputate ad eventi di questo genere (gli spettacoli di musica dal vivo si erano tenuti a Tsim Sha Tsui, Wan Chai e Lan Kwai Fong, e coloro che si sono esibiti sono tra i contagiati).

La seconda quarantena Hong Kong ora è cosa certificata, non si tratta, purtroppo, di una bufala di pessimo gusto. Probabilmente la situazione è sfuggita di mano nel momento più delicato, complice la voglia matta di tornare a quella normalità che ci è stata strappata ormai da tanto tempo. Meglio andarci cauti, e prendere tutte le precauzioni del caso per debellare definitivamente il Coronavirus, così da scongiurare l’incubo della seconda quarantena Hong Kong, che purtroppo la gente del posto sta sperimentando sulla propria pelle.

Segui gli aggiornamenti della sezione Trending News sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.