Destiny 2 a rischio pensionamento? Activision pronta ad attaccare

Mentre si parla del futuro di Destiny 2, c'è chi trama nell'ombra per spodestarlo: nei panni dell'antagonista nientemeno che l'ex publisher Activision

1
CONDIVISIONI

Di Destiny 2, sin dal giorno della sua uscita, se n’è praticamente sempre fatto un gran parlare. Inizialmente male, considerando i grandi problemi che hanno afflitto il gioco al lancio, e che hanno un po’ tagliato le gambe alle ambizioni del franchise. Fortunatamente i ragazzi di Bungie hanno saputo reagire alle avversità, e ancora oggi il titolo resta saldamente nelle console dei fan.

La svolta poi, la si è avuta all’inizio dello scorso anno, con Bungie che si è emancipata dal suo publisher, Activision. Un momento molto particolare per il brand, che ha dovuto sostenere un vero e proprio esame di maturità. Senza il colosso alle spalle si è trovato a dover camminare sulle proprie gambe. Ma contemporaneamente, non ci sono stati più freni alle ambizioni degli addetti ai lavori. Due cose che, messe sul piatto della bilancia, hanno fatto scegliere l’indipendenza alla stabilità.

Offerta

Destiny 2 avrà presto un avversario diretto?

Le cose potrebbero essere destinate (perdonatemi il gioco di parole) a non essere proprio rosee in futuro per Destiny 2. E non certo per demerito di Bungie, che invece continua costantemente nel proprio lavoro, a testa china. Quanto più invece perché, dietro le quinte, c’è qualcuno che trama e spinge per tornare a occupare un segmento di mercato ben preciso.

Siamo ovviamente nell’ambito delle speculazioni, con le voci che arrivano dal noto youtuber TheGamingRevolution. Questi, in un suo recente intervento, ha fatto il punto della situazione su quelli che saranno le prossime mosse di Activision. E i piani parlano, oltre che di un ritorno della serie Call of Duty nel 2021, anche di un potenziale titolo destinato a soppiantare proprio Destiny 2.

Il forfait di Bungie non è evidentemente stato digerito del tutto da parte dei vertici del colosso statunitense, che potrebbero essere pronti a rimpiazzare lo psaratutto sci-fi all’interno della propria scuderia. Più una necessità che una volontà vera e propria, considerando che il publisher ha visto i numeri dei suoi titoli ridimensionarsi. E non di poco.

Sostanzialmente un tracollo di utenti quello che ha investito rispettivamente Overwatch e Heathstone, con i giocatori che sono migrati altrove. La compagnia è stata quindi costretta, suo malgrado, a dolorosi tagli del personale. Il fatto che Destiny 2 fosse in grado di foraggiare costantemente le casse è un dettaglio non da poco. Che potrebbe quindi vedere Activision tornare in pista per quanto riguarda i game-as-service in salsa Sci-Fi.

Ripetiamo che siamo di fronte a indiscrezioni, quindi, come tali, vanno quindi prese con le dovute cautele. Chiaramente non mancheremo di riportarvi tutti gli sviluppi che la vicenda avrà nelle prossime settimane. Restate dunque sintonizzati su queste pagine.

Fonte

Segui gli aggiornamenti della sezione Games sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.