Il pilot di Tremors c’è ma nessuno lo vuole: le parole di Kevin Bacon

La serie tv Tremors rifiutata da SyFy, un'altra piattaforma accoglierà la proposta del nostalgico Kevin Bacon?

Dopo quasi trent’anni dall’arrivo al cinema di Tremors siamo ancora qui a parlarne e questo, comunque la mettiate, è sintomo di qualcosa di storico e importante. I film cult legati a questi enormi animali che si muovevano sotto il terreno per poi sbucare all’improvviso uccidendo e seminando paura, sembra che siano ancora molto di moda ma, soprattutto, siano rimasti nel cuore di Kevin Bacon che sta lavorando con tutte le sue forze per riportare la saga di nuovo sulla cresta dell’onda mettendo insieme una serie che possa ripartire proprio dal film del 1990 ma i suoi tentativi di far rivivere il suo personaggio continuano a fallire.

A sostenere la sua iniziativa ci pensano i fan, zoccolo duro del successo della saga, pronti a guardare l’eventuale serie tv che sembra già a buon punto visto che Kevin Bacon stesso ha parlato di un bellissimo pilot già esistente ma che è stato bocciato da SyFy che ha detto no al progetto. Lui stesso ha spiegato alle pagine di Variety:

“Volevo riavviare Tremors. Ci ho lavorato molto e ho messo insieme un fantastico pilota con Blumhouse. Andrew Miller ne è stato l’autore e insieme abbiamo girato l’episodio pilota. Ho pensato che fosse bello ma SYFY ha deciso di non andare avanti. Mi è piaciuto il mio personaggio perché era l’unico personaggio che ho davvero guardato dicendo: ‘Vorrei sapere dove sarà tra 25 anni’. L’abbiamo lasciato ad un certo punto, ha avuto questa cosa straordinaria con questi worm, worm sotterranei. Non è un uomo intelligente, è un po’ un perdente, ma è stato in grado di combattere questi mostri. Ora vediamo cosa gli è successo 25 anni dopo quegli eventi”.

Queste sono le motivazioni che hanno spinto Kevin Bacon a calarsi di nuovi nei panni di Valentine McKee e i fan sperano davvero di rivedere lui e anche i suoi compagni di viaggio nei mitici film. All’inizio c’erano Burt Ward e Michael Gross, gli stessi che hanno ripreso i loro ruoli nel sequel del film fino a quando il primo ha lasciato giunto al terzo.

Visto l’entusiasmo dei fan per la serie sul ritorno di Kevin Bacon, sembrava davvero che SYFY potesse dire si al pilot e ordinare la serie ma così non è stato e la delusione è stata palpabile un po’ per tutti ma la domanda, soprattutto in questi tempi, è d’obbligo: siamo sicuri che un’altra rete o una delle piattaforme streaming, si lasceranno sfuggire questa occasione? Lo stesso Bacon ha risposto a questa domanda dicendo:

“Non conosco la risposta a questa domanda. Mi sento come se avessimo esplorato tutte le opzioni ma ascolta, non lo sai mai fino alla fine. Sono successe cose più strane in questi ultimi anni”.

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.