C’è ancora spazio per il Huawei P Smart 2018, aggiornamento in arrivo

Lo smartphone abbastanza diffuso riceve un nuovo rilascio software con ottimizzazioni

2
CONDIVISIONI

Anche un device non recentissimo come il Huawei P Smart 2018 sta ricevendo un nuovo aggiornamento software. Nessuna speranza per la EMUI 10, questo è chiaro, ma il dispositivo può dirsi ancora omaggiato da un pacchetto che ne migliora il livello di sicurezza e pure ottimizza alcuni aspetti.

La distribuzione del nuovo update è partita in Europa con sigla FIG-LX1 9.1.0.145. A darne notizia in anteprima è il sito di settore Huawei Blog. Sono in arrivo, in effetti, le notifiche via OTA del nuovo aggiornamento sui modelli di P Smart 2018 non serigrafati, sempre basato su Android 9 Pie e naturalmente EMUI 9.1, nonostante il peso non proprio esiguo di 669 MB.

Le novità giunte con il nuovo pacchetto riguardano la patch di sicurezza di Google del mese di ottobre. Sono state dunque corrette le vulnerabilità del relativo bollettino di Mountain View e peccato non si sia proceduto piuttosto ai fix (almeno) del mese di novembre.

I cambiamenti in arrivo per i Huawei P Smart 2018 non riguardano tuttavia solo l’aspetto sicurezza: sempre lo stesso rilascio include pure un migliore supporto per le chiamate VoLTE e VoWiFi HD. Il pieno sfruttamento di quest’ultimo plus dipenderà tuttavia dal proprio operatore mobile di riferimento.

Per chi ha particolare fretta di aggiornare il suo Huawei P Smart 2018 senza aspettare che giungano le notifiche via OTA dell’update 145, la strada da percorrere per verificare la presenza del pacchetto passa sempre per il percorso: Impostazioni -> Sistema -> Aggiornamento del sistema.

Per quanto il corrente update non comporterà la perdita di alcun dato del telefono, è sempre una buona pratica procedere ad un backup dei contenuti del telefono. Per concludere, un piccolo avviso da tenere in considerazione in fase di aggiornamento: proprio dopo l’installazione del corrente pacchetto, le suonerie del telefono potrebbero cambiare, a discapito della scelta del possessore del telefono. Nello specifico caso, bisognerà operare nelle impostazioni per resettare i toni a proprio piacimento.

Segui gli aggiornamenti della sezione Huawei sui nostri gruppi:

Lascia un commento

NB La redazione si riserva la facoltà di moderare i commenti che possano turbare la sensibilità degli utenti.